VESTIRSI CON STILE
Vestirsi con stile: i consigli degli esperti

Lo stile è qualcosa di innato come la classe e quindi spesso non è una cosa che viene a tutti naturale fare. Qualche accorgimento e suggerimento per evitare il rischio di vestire senza valorizzarsi.

Aggiornato il 30/07/2014

Condividi questo articolo

Vestirsi con stile, questione di gusto, un talento innato o questione di educazione ad abbigliarsi in modo corretto? In una società in cui l'apparenza è tutto, sapersi presentare è la prima vera carta, il nostro biglietto da visita. Ecco perché vestirsi bene, riuscendo a creare uno stile unico ma al tempo stesso impeccabile, senza eccessive stonature (a meno che non dobbiate esibirvi su un palcoscenico) e senza neanche sembrare parte della tappezzeria, è un requisito fondamentale.

Vestirsi con stile non è solo appannaggio delle fashion victim, anzi: molte donne che fanno shopping spesso riescono ad avere un armadio colmo di roba senza sapere mai cosa mettersi. Certi capi hanno passato la stagione, altri decisamente li abbiamo comprati per impulso, ma non ci valorizzano per niente.

Ecco perché vestirsi con stile è sempre un sapersi vestire, cioè un imparare a vestire innanzitutto noi stessi, partendo dalla nostra immagine, i nostri punti di forza e quelli che nasconderemmo volentieri. Vestirsi con stile non significa solo vestirsi con l'abito giusto o azzeccare gli abbinamenti, ma anche indossare un capo che ci faccia sentire a nostro agio. Ecco perché per vestirsi con stile valgono alcune regole fondamentali, che poi possiamo applicare a nostro piacimento, arrivando a giocare con il guardaroba per avere uno stile del tutto personale.


Alcune regole per vestirsi con stile:



Gli abiti devono sottolineare la vostra figura, senza mortificarla né costringerla: prendete un metro e misuratevi. Dopodiché prendete i capi che vi calzano meglio e cercate di farci l'occhio. Non comprate niente di troppo attillato se non siete davvero magre né di troppo largo se non siete altissime e slanciate. 

Imparate la sobrietà: per vestirsi con stile la prima cosa da imparare è saper essere eleganti in modo semplice. La semplicità è la prima arma. Alle fantasie accostate capi a tinta unita (o comunque fate attenzione a quali fantasie accostate tra loro), non caricatevi eccessivamente di accessori, ricercate la raffinatezza. Solo dopo che riuscirete a essere sobrie, potrete imparare a valorizzarvi.

Il vostro guardaroba non deve mai essere sfornito di alcuni capi di base, dei veri e propri must: un tubino nero, un paio di camicie bianche, un tailleur giacca e pantalone, un tailleur giacca e gonna, un trench, un cappotto bianco, pantaloni neri, un capo in pelle, un capo a fantasia scozzese, un capo a fantasia floreale, jeans che valorizzino le gambe. A questi capi-base andremo ad associare tutti gli altri.

Per vestirsi con stile innanzitutto bisogna vestirsi: giocate più sul vedo-non vedo che sullo scoperto, anche d'estate. Va bene l'abitino leggero, ma una cosa è un abito estivo, un'altra è un prendisole. Anche se avete un fisico invidiabile, lasciare qualcosa celato allo sguardo, senza mettere in mostra le mutandine quando ci si siede, è una regola impagabile, che non vi farà sfigurare mai.

Valorizzate il look con gli accessori giusti: innanzitutto, è necessario scegliere un solo "pezzo" che attirerà l'attenzione mentre gli altri avranno semplicemente un ruolo complementare. Fondamentale è abbinare la lunghezza del ciondolo con l'abbigliamento: se indossiamo abiti o top a fascia, meglio scegliere pendenti corti o girocollo. Al contrario, con una tunica va abbinata una collana lunga. Per finire, non dimenticate di considerare due elementi importantissimi: il contesto in cui vi troverete (elegante, informale, sportivo..) e il vostro fisico. Gli accessori che indossate devono essere proporzionati alla vostra altezza, alla largezza delle spalle e al seno.

Come vestirsi con stile. Ecco i siti per chi è alla ricerca di consigli.

Regole per vestirsi con stile.

La Fashion Intelligence

Come abbinare gli abiti

Abbinamenti per lui

Come abbinare vestiti e scarpe

Una scuola sullo stile

Abbinare abiti e accessori

Consigli degli utenti

GEOX EMPIRE

Inserita il 08/10/2013

Avete mai visto le straordinarie "GEOX EMPIRE"? Tacco 12, rappresentante il grattacielo di Manhattan "Empire State Building";serie preziosa è ricercata, disegnata e prodotta in occasione della più grande boutique Geox nel mondo, che ha aperto proprio davanti al grattacielo

0 utenti hanno votato questa dritta. Inizia tu!

SEDERSI SU UNA GOMMA AMERICANA

Inserita il 08/10/2013

A chi non è capitato di sedersi su una gomma americana, o di trovarsela su una scarpa o su un indumento: se non risolve il problema con un semplice lavaggio, le soluzioni sono due ed opposte.O si opera per riscaldamento tramite ferro da stiro, o per "congelamento" mettendo il capo in freezer

2 utenti hanno votato questa dritta. Voto medio: 3.5 stelle!

Commenti


2015-09-21 05:02 PM

Trovo l'articolo ben fatto, utili soprattutto i consigli sui must have, i capi base che non devono mai mancare nel nostro armadio. Anche l'idea di scegliere gli accessori in base al proprio fisico è corretta: mai appesantirsi troppo se siete esili.

 

2014-10-13 07:30 PM

Trovo l'articolo molto interessante. Credo sia assolutamente corretto dire che ci si deve imparare a vestire e a coordinare i vari colori. E' sicuramente importante vestirsi per se stesse e non per compiacere gli altri. Anche se ci troviamo in una società dell'apparenza per sentirsi a proprio agio si deve scegliere gli abiti secondo i propri gusti e attitudini. Fra le regole elencate trovo assolutamente funzionale la terza e la quarta. I capi base sono quelli che fanno da sottofondo a ogni tipo di abbigliamento che si vuole adottare e la regola del "vedo non vedo" è una regola anche di seduzione, non solo di stile.

 

2014-10-03 12:16 PM

Ognuno di noi è esteticamente diverso, e ognuno di noi è intermente diverso. Il proprio stile personale si dovrebbe creare comparando questi due aspetti. Concordo pienamente che gli abiti devono valorizzare la nostra figura e non accettuare i proprio difetti. Sul "vedo non vedo", credo che sia molto importante che se viene scoperta una parte del nostro corpo, il resto deve essere categoricamente coperto per non trascendere nella volgarità. Uguale per gli accessori come dice l'articolo che si punto su una collana o su orecchini vistosi, il resto dovrà essere più sobrio. Sui capi base non sono del tutto d'accordo, almeno sul cappotto bianco, un capo in pelle, un capo a fantasia scozzese, che se non si trovano nel nostro guardaroba non vuol dire che non abbiamo stile. Anche il tailleur giacca e gonna, non amo particolarmente preferisco quello con pantalone.

 

2014-09-24 06:23 PM

Parola d'ordine: sobrietà. Nella moda, ovviamente niente è sobrio, tutto è estemo ma questa è arte ed è tutta un'altra storia. Io vedo ogni giorno per le strade di Roma delle donne (ma anche uomini a volte) che vanno in giro con degli "abiti" che mi verrebbe di andar li e presentargli uno specchio davanti! a parte tutto, ognuno è libero di scegliere cosa indossare ma, diamine non si può andare in giro con una mise piena di brillantini e tacchi a spillo alle 8 del mattino! Io sono del parere che per ogni occasione c'è l'abito adatto, mattina, pomeriggio e sera. Bastano alcune piccole accortezze per migliorare il proprio look ed evitare di acconciarsi come un albero di natale sempre e comunque. L'eleganza sta nel classico e nella postura, sì, anche quella è moda, e nel saper portare anche un semplice tubino nero. Dipende certamente dalle circostanze. Il look è individuale, ognuno ha il suo stile ma cerchiamo, almeno, di non avere uno stile da biancaneve. Per citare l'ultimo commento lasciato, ci sono molte riviste femminili oggi che illustrano e consigliano come abbinare determinati capi e come truccarsi con gusto. Basta osare nel saper non osare troppo!

 

2014-09-22 02:02 PM

Ognuno di noi dovrebbe imparare a vestirsi valorizzando il proprio look, la propria personalità, il proprio stile, sottolineando la propria figura. In una società come la nostra, in cui l'apparenza è tutto bisogna distinguersi, rompere questi canoni che ci impone, essere semplicemente noi stessi, a partire dall'abito fino ad arrivare a un taglio di capelli, al trucco, agli accessori. Non dobbiamo mai dimenticare di essere noi stessi! L'abito deve valorizzare i l nostro fisico, e deve essere scelto in base al contesto. Questo articolo può aiutare dando qualche piccolo accorgimento. Seguendo alcune di queste regole basilari si può trovare il proprio stile.

 

2014-09-17 06:13 PM

Sono d'accordo in parte con quello che si dice sul vestirsi con stile, perchè lo stile deve essere il proprio, non necessariamente deve piacere agli altri o vestirsi per gli altri, ma vestirsi per se stessi. Inoltre si può anche seguire la moda, ma sempre con il proprio stile, altrimenti non potremmo mai sentirci a nostro agio, mentre per me questo è fondamentale, come è fondamentale essere sempre elegante e mai esagerare e ovviamente indossare cose che valorizzino il proprio fisico, altrimenti si rischia di cadere nel ridicolo, perchè la moda o tendenza del momento non è sempre per tutti.

 

2014-09-16 10:29 AM

Secondo il mio pensiero, stravolgendo il vecchio detto, "l'abito fa il monaco": quasi sempre lo stile riflette la personalità di ognuno. Tutti i trend modaioli o gli stili personalizzati sono rispettabili, ma non per questo necessariamente sinonimi di buon gusto, capace di valorizzarci e differenziarci. Penso che sia fondamentale partire da una sana analisi sul proprio aspetto fisico, dato che è il corpo che andiamo ad abbellire: occorre accettare i punti critici da mimetizzare e inorgoglirsi per gli aspetti più belli da esaltare. Questa è una regola basica per entrambi i sessi, tenendo sempre presente che le scelte più semplici sono le più raffinate.

 

2014-09-10 01:31 PM

Nell'articolo sono presenti i consigli giusti per creare un proprio stile personale, fantasioso, ma al tempo stesso sobrio e mai eccessivo. Fondamentale è rendersi conto del proprio corpo, dei piccoli difetti da nascondere e delle qualità fisiche da esaltare. La semplicità, abbinata all'accessorio giusto, creano il giusto mix per dare un'ottima impressione a primo impatto. Se non si è sicuri di sapere scegliere l'abbigliamento adatto per un' occasione importante, oggi è possibile farsi consigliare da un personal shopper, figura che saprà aiutarvi ad ottenere il giusto look. Nei negozi più chic troverete sicuramente un personal shopper a vostra disposizione che vi seguirà negli acquisti. Altrimenti attraverso internet non sarà difficile trovarlo, anche a prezzi accessibili!

 

2014-09-05 03:31 PM

Condivido tutto. Mi permetterei di aggiungere un consiglio che ho sempre trovato sacrosanto, sia per vestirsi con stile, sia per truccarsi con stile: scegliere il capo protagonista, uno e uno solo. Tutto il resto dovrà essere più sobrio, per farlo risaltare. Per esempio, se vogliamo puntare su una maglia scollatissima davanti e dietro, evitiamo di abbinarla alla gonna cortissima, sarebbe troppo. Meglio un bel jeans che ci stia a pennello ma resti discreto. Fateci caso, anche sulle riviste femminili il criterio è sempre questo, e il risultato è moooolto chic.

 

Lascia un commento su questo articolo*

* Per motivi di privacy non è consentito inserire contatti (telefoni, email, indirizzi) nel testo del commento. In caso contrario il commento non sarà pubblicato.


Grazie per l'invio! Il commento è stato registrato con successo!

Il codice di verifica non è corretto. Inseriscilo nuovamente