Strisce Blu Roma

I parcheggi sulle strisce blu a Roma

I parcheggi sulle strisce blu a Roma
Trovare parcheggio nelle strisce blu a Roma può essere un'impresa. Una giungla di regole, permessi e ticket soltanto per parcheggiare la macchina. L'articolo che segue vi informerà sulle norme e sui prezzi relativi ai parcheggi per sostare in dette aree. 
Aggiornato il 13/07/2014

Condividi questo articolo




Informazioni generali                                                                                                         
Sono previste diverse tariffazioni in base alla durata della sosta, alla zona, al periodo, festivo o feriale, e al momento della giornata, diurno o notturno, in cui si parcheggia.
Il sito dell'Atac fornisce, in dettaglio, orari, modalità di pagamento e di richiesta dei permessi per la sosta gratuita insieme ad una utile mappa in cui vengono evidenziate le zone di Roma soggette al pagamento della tariffa oraria, di quella agevolata per soste brevi, di prossimità e l'elenco delle aree di sosta gratuita delimitate da strisce bianche.

Le tariffe
La tariffa unica ordinaria, in attesa del nulla osta definito da parte del Consiglio Capitolino previsto per i primi di luglio, è di 1,50 euro l’ora. Sarà, infatti, abolita la distinzione tra parcheggio dentro la Ztl, che oggi costa 1,20 euro l'ora, e parcheggio fuori dalla Ztl, un euro ogni sessanta minuti. Niente più abbonamenti per residenti da 70 euro al mese e la sosta giornaliera a 4 euro per 8 oreche potrebbero essere applicate solo all’esterno dell’Anello ferroviario (linea di circonvallazione intorno al centro di Roma). Non dovrebbe subire modifiche la tariffa agevolata di 0,20 euro per soste di 15 minuti o quella per la tariffa di prossimità, nelle aree a strisce blu non residenziali e con bassa offerta di trasporto, al costo di di 0,50 euro per la prima ora, di 2 euro per 12 ore e di 3 per 16 ore. Il nuovo piano generale del traffico urbano, prevede l’abolizione di tutte le strisce bianche all’interno delle Mura Aureliane regolamentata con la Zona a Traffico Limitato (ZTL Centro Storico e Trastevere).

Orari
Gli orari delle strisce blu soggetti a tariffa oraria a Roma, in genere, sono dalle 8.00 alle 19.00, dal lunedì al sabato, ad eccezione di alcuni quartieri in cui il pagamento della sosta si estende fino alle 23.00, come il Celio, Campo Marzio, l'Esquilino, il Flaminio, il Monti, i Parioli, il Tiburtino - San Lorenzo. Nei quartieri della movida romana, come Testaccio e Trastevere, cui esiste una elevata richiesta di sosta nelle ore notturne l'orario in cui bisogna pagare la sosta sulle strisce blu va dalle 8.00 alle 03.00 nei giorni feriali, dalle 0.00 alle 03.00 nei giorni festivi. Salvo quest’ultimo caso la sosta è gratuita la domenica e nei festivi

Esenzioni
Sono esentati dal pagamento della tariffa nelle strisce blu i residenti con permesso, alcuni domiciliati con residenza fuori dalla Provincia di Roma, alcune tipologie di artigiani e le macchine elettriche o ibride, oltre alle categorie previste per legge (veicoli adibiti a servizio di polizia, pronto soccorso nell'espletamento delle suddette funzioni, veicoli di aziende ed enti esercenti i pubblici servizi, impegnati nell´espletamento del servizio).
La sosta è gratuita, invece, nelle strisce bianche, regolamentata con disco orario per un massimo di 3 ore. Inoltre, sono sempre esentate dal pagamento della sosta nelle strisce blu le auto che espongono il contrassegno per persone con disabilità. Maggiori informazioni sul sito dell’ Agenzia per la Mobilità Roma. Inoltre, per informazioni più dettagliate sul permesso per il parcheggio a Roma e sul parcheggio per disabili a Roma potete consultare gli articoli della nostra rubrica.

Modalità di pagamento
Il pagamento del parcheggio sulle strisce blu può essere effettuato con monete, presso tutti i parcometri presenti nelle strade; con i titoli prepagati, come i "gratta e sosta", la scheda TakiTime, e con il bancomat tramite fastpay presso i parcometri abilitati.

Hai trovato interessante l'articolo? Condividilo con gli amici!

Commenti


2014-09-01 10:30 AM

Caro sindaco, capiamo l'esigenza di fare cassa ma aumentare il prezzo della sosta e contemporaneamente togliere senza appello quelle "agevolazioni", parlo dei 4 euro per la sosta di 8 ore consecutive e della possibilità di abbonarsi al costo di 70 euro mensili, che consentivano di alleggerire l'amarezza di dover pagare il parcheggio a quelli che sono costretti a lavorare in zone dove esistono quasi esclusivamente strisce sembra un accanimento eccessivo. Sono contento di non averLa votata.

 

2014-09-01 08:47 AM

Caro Sig. Marino (e amministrazione annessa), mi presento: sono una studentessa di 23 anni e da quando sono nata, vivo a Roma. Beh, una giovane età senz'ombra di dubbio, eppure qualche sindaco l'ho visto passare, ma a Lei, dott. Marino, và un primato: in 23 anni un'amministrazione TANTO SCADENTE ancora non l'avevo vista! Partendo dal presupposto che ancora non ho ben capito se la suddetta carica a primo cittadino romano Lei l\'abbia acquisita dall'elettorato attivo o tramite i punti del Carrefour (perché a Roma chi senti senti, dice di non aver votato a Suo favore), io mi appropinquerei ad analizzare alcuni punti salienti concernenti la Sua più totale incompetenza. Or dunque partiamo dalla questione MOBILITA': roma è una città trafficata, lo sappiamo tutti. Chiunque venga da fuori è terrorizzato di rimanere imbottigliato nel traffico di Roma, ma come ogni cittadino capitolino sà questo è dovuto ad un numero troppo elevato di macchine in circolazione. Lei sig. Sindaco si è mai chiesto perché ci sono così tante macchine? Eh no, ovviamente, altrimenti si sarebbe reso conto che i cittadini romani spesso e volentieri, sono costretti a spostarsi in auto perché i servi pubblici in tema di trasporti fanno PENA E PIETA'. E cosa ha fatto Lei in merito? NULLA. Ops, scusi mi correggo, Lei ha usato centinaia e centinaia di soldi pubblici per realizzare le piste ciclabili. Ripeto, LE PISTE CICLABILI. Non che la salvaguardia dell'ambiente non sia un nobile interesse, ma secondo il Suo 'illustre' parere, a un uomo che tutte le mattine si deve alzare alle 6 per fare due ore di traffico per andare a lavoro, anziché prendere 5 fermate di autobus, FREGA QUALCOSA DELLE PISTE CICLABILI??? Quanti autobus vecchi e cadenti sarebbero potuti essere sostituiti con quei soldi? Quanto personale avrebbe potuto assumere l'ATAC migliorando il servizio al pubblico? Anche perché, Sindaco, se non se ne fosse accorto, Roma è storicamente collocata su 7 colli, e questo vuol dire che nessun cittadino (a meno che non sia uno sportivo di prim'ordine) si farebbe quei 7 km che dividono lui dal lavoro tra le salite e discese di Roma IN BICILETTA!!! Ma la sua amministrazione non si è limitata a ciò, ha anche PEDONALIZZATO aree a grande scorrimento urbano cruciali per la corretta viabilità. Per citare la più famosa via dei Fori Imperiali, dove con la Sua scelta ha messo in ginocchio tantissimi commercianti, che si sono visti dimezzare la clientela e aumentare l'affitto! Oppure potrei citarle una zona come Trastevere dove, non solo avete pedonalizzato gran parte delle vie eliminando gran parte dei parcheggi, ma avete trasformato in strisce blu quel poco spazio rimanente in cui il parcheggio non era a pagamento. Bravi, i miei complimenti. Ma questo mi ricollega ad un altro punto saliente: LA QUESTIONE STRISCE BLU. Eh già, perché se i mezzi pubblici sono una bolgia dantesca e non ci rimane che tirare fuori l'autovettura, ciò vuol dire anche che per far sostare questa dovremo pagare le famigerate 'strisce blu'. Uno scherzetto insomma, tenuto conto che un italiano medio va a lavorare per 800 euro al mese e per 5 giorni la settimana il parcheggio costerà lui 40 E. (8E. al giorno), che a fine mese sarebbero 160 Euro, ergo quasi un quarto del suo stipendio!! MAANDIAMO AVANTI. Le tanto odiate 'strisce blu' hanno anche una regolamentazione a livello legislativo, tant'è che la collettività è a conoscenza di una leggenda che, legislativamente parlando, riguarda le strisce blu: le sezioni unite civili della Cassazione hanno sentenziato ( sez n.116) che nei centri urbani - ad esclusione delle zone a traffico limitato, delle aree pedonali e da quelle di particolare rilevanza urbanistica - gli amministratori comunali hanno l'obbligo di realizzare, sempre, aree di sosta libera accanto ai posteggi a pagamento a fascia oraria. (adeguate aree destinate al libero parcheggio, è previsto dal comma 8 dell'art. 7 del codice della strada"). In parole povere, ogni x strisce blu dovrebbero esserci y strisce bianche. Ora, io non sono una chiaroveggente, ma sono sicura che andando a chiedere a 10 (mica tanti) cittadini romani se sotto casa loro ci sono strisce bianche questi risponderanno a gran voce ''NO', aggiungendo anche una serie di parole indelicate che non è il caso di citare. QUINDI NON SOLO SINDACO, LEI CI OBBLIGA A PRENDERE LA MACCHINA, MA CI ESTORCE ANCHE ULTERIORE DENARO. Eh si, perché pagare le tasse dovrebbe bastare a darci il permesso di camminare e stanziare su un suolo che le casse dello Stato hanno finanziato, e chi è lo Stato? Lo Stato sono i cittadini. Quindi le strade di Roma le hanno pagate i cittadni romani. E allora perché i cittadini devono pagare qualcosa che hanno già pagato??? A questo punto suppongo che Lei mi risponderebbe ''Signorina, c'è sempre la metro''. oh! E io qua volevo andare a parare, LA METRO: siamo una delle città più popolose d'europa, eppure, abbiamo due, dico DUE linee della metro. I cittadini se devono prendere la metro sanno che il training autogeno non basterà loro per prepararli ad essere stipati come sardine in una vagone che va più lento di un ape car. Delle metro mefitiche dove per comprare il biglietto devo anche pagare il pizzo alla zingara che con la sua prestanza da wrestler, si piazza dinanzi la biglietteria. Per non parlare del fatto che, quando piove, le metro si trasformano nell'acquafan di Riccione. Però ad alzare il prezzo dell'abbonamento è stato capace, eccome. Dulcis infundo Sindaco, le parlo della pulizia di Roma. Eppure essendo un medico Lei dovrebbe conoscere il concetto di igene, eppure passeggiando per le strade di Roma non si direbbe affatto. Un po' perché il concetto di civiltà non si può dire omogeneamente diffuso, ma anche perché negli ultimi due anni le persone appartenenti alle comunità ROM si sono quintuplicate. Ora, io non voglio fare del qualunquismo filo-razzista, ma è ben risaputo che costoro non sono né il massimo della pulizia né il massimo del vivere legale. Si figuri la mia indignazione quando ho scoperto che (cito testualmente) ''la Regione attua interventi a favore delle popolazioni zingare allo scopo di salvaguardarne l'identità etnica e culturale…''. Della serie 'dopo il danno, pure la beffa'!!! A questo punto 'mio caro Sindaco' chiederle un atto dettato dalla coscienza sarebbe il minimo, ma quella poltrona a cui è saldamente attaccato è troppo comoda perché io possa anche solo sperare che Lei dia le dimissioni. Quindi mi toccherà pazientemente attendere che il suo mandato si esaurisca, nella sola, unica grandiosa speranza che i miei concittadini scelgano più accuratamente il prossimo Sindaco, cosicché non mi debba vergognare (come faccio ora) di dire che ''quello'', è anche il mio sindaco.

 

2014-08-24 08:44 PM

quello che sta succedendo a Roma con parcheggi è inammissibile. Il sindaco Marino dovrebbe solo vergognarsi, è un incompetente e sicuramente non verrà rieletto.Purtroppo pagheremo noi i suoi errori, per me non poter avere l'agevolazione mensile è un disasto. Nono so cosa fare adesso, sono nella merda per non dire di peggio e nessuno ci aiuterà.

 

2014-07-30 09:12 PM

Non ne possiamo piu'.... la delibera sull'aumento delle tariffe delle strisce blu da 1 euro l'ora a 1.50. è inammissibile.... non è un parcheggio custodito e non ha spese per il comune di roma. in piu' gli abonamenti mensili e la tariffa forfettaria dei 4 euro al giorno tolti. MA SIAMO PAZZI SINDACO MARINO!? E' UN BALZELLO INAMMISSIBILE MA SEI PAZZO!?

 

2014-02-22 11:19 AM

sosta a pagamento notturna ???? anche i cartelli, le strisce ed i parcometri dovrebbero essere ben visibili in quelle ore !!!!!

 

2013-12-07 11:32 AM

Il Sabato vale la regola della Domenica o della intera settimana? (E' feriale o Festivo?)

 

2013-09-05 09:37 PM

Il comune di Roma è assetato di soldi, almeno il denaro accumulato con tutte queste multe lo usassero per fare qualcosa di costruttivo come sistemare le strade e stappare i tombini a uno gli roderebbe anche meno il culo a pagare. L'altra sera ho parcheggiato a trastevere verso le due e mezza sono riusciti a farmi una multa alle tre meno 10. Scandaloso. Spero davvero che possano soffrire quanto soffre una persona che lavora tutta la settimana e si prende una sera di svago per poi andare a regalare i soldi a loro . Pezzi di merda !!!

 

2013-02-19 01:22 AM

Idem come l'altro commento. Alle 11 meno dieci posteggio a Trastevere e solo da questo sito vengo a scoprire che nei quartieri della movida romana l'orario dei parcometri è esteso fino alle 3,00 di notte! Che vergogna fare multe a tradimento senza esporre da nessuna parte le regole!! E dire che avevo scelto una passeggiatina a piedi perchè non potevo permettermi altro tipo di svago. E il cittadino è totalmente inerme davanti a questo tipo di abusi. Ma quale movida del cavolo!! Era un giorno feriale e per strada non c'era un'anima! Un vero schifo, spero che i 41 euro della multa gli vadano tutti in medicine a quegli schifosi!!! In piena crisi fare multe a cittadini che a fatica sbarcano il lunario, una giornata di lavoro regalata a quei ladri patentati, tanto visto che non c'è giustizia che ci difende da queste prevaricazioni, come posso gli sfascio qualche cosa di pari valore!!!! Maledetti bastardi che Dio li incenerisca!!! Vigliacchi e carogne!!!

 

2012-03-16 11:26 AM

ROMA LADRONA !!! 39 euro per 10 min di sosta sulle strisce blu a trastevere alle 23.00 e chi lo sapeva che funzionava cosi'... se vogliono che si rispettino le regole devono quantomeno renderle pubbliche di facile accesso , le regole romane stranamente sono sempre ermetiche silenziose e contro il cittadino che deve cercare e cercare le novita' tramite siti etc etc non credo sia giusto cosi' le regole e gli orari devono essere esposti su ogni palo di queste maledette zone cosa che non esiste in realta' e' uno SCHIFO!!!

 

Lascia un commento su questo articolo*

* Per motivi di privacy non è consentito inserire contatti (telefoni, email, indirizzi) nel testo del commento. In caso contrario il commento non sarà pubblicato.


Grazie per l'invio! Il commento è stato registrato con successo!

Il codice di verifica non è corretto. Inseriscilo nuovamente