stazione termini roma

Stazione Termini Roma

La Stazione Termini di Roma

La Stazione Termini di Roma
Il più importante nodo ferroviario di Roma è senza dubbio la Stazione Termini. Inaugurata in occasione dell'anno Santo nel 1950,  andò a sostituire il vecchio edificio in legno del 1867. Termini è la stazione ferroviaria più trafficata d'Italia con circa 800 treni al giorno per un totale di circa 150 milioni di viaggiatori l'anno. Ecco alcune informazioni sulla storia e le caratteristiche di questa stazione e su come raggiungerla
Aggiornato il 05/08/2013

Condividi questo articolo




Attualmente la stazione Termini di Roma è il più importante snodo ferroviario della Capitale, in cui passano i treni delle linee metro A e B, da cui partono i taxi e le principali corse degli autobus. Oltre ad essere una stazione ferroviaria, Roma Termini è anche un centro commerciale molto frequentato. Ma vediamo qual è la storia della stazione Termini e come è cambiata nel corso degli anni.

La storia
Dopo l'apertura nel 1856 della linea ferroviaria Roma Frascati, e nel 1859 della ferrovia Roma-Civitavecchia, si pose il problema di creare a Roma o un'unica stazione ferroviaria o una stazione per ciascuna linea.
Fu così che, su pressione di Monsignor de Merode, si iniziò a costruire la prima stazione nell'area di Termini. Questa venne costruita a partire dal 1862 e aperta al pubblico nel 1863 con il nome di Stazione Centrale delle Ferrovie Romane. Nel 1868 iniziarono i lavori per la costruzione della stazione Termini inaugurata alla presenza del Papa Pio IX. I lavori iniziarono subito, ma dopo la Presa di Porta Pia, Roma passò al Regno d'Italia e i lavori subirono delle interruzioni e dei rallentamenti, fino a concludersi nel 1874. La stazione Termini di Roma era dotata di due fabbricati paralleli, uno dedicato agli arrivi e uno alle partenze, collegati da un'unica tettoia centrale. Sotto la tettoia erano situati sei binari di cui due senza marciapiede. All'esterno della tettoia, si trovavano lo scalo merci, il deposito locomotive e l'officina per la manutenzione delle carrozze.
In seguito, tutti questi impianti sono stati spostati per ampliare il fascio dei binari e creare nuovi marciapiedi per i viaggiatori.
La facciata della Stazione Termini di Roma era circa 200 metri più avanzata rispetto ad oggi e infatti copriva tutta (o quasi) Piazza dei Cinquecento. L'illuminazione elettrica venne aggiunta nel 1883 sotto le tettoie e nei locali interni della stazione.
Fu negli anni Trenta che si decise di modernizzare la stazione Termini di Roma costruendone una nuova, ampliata e adattata alle nuove esigenze del traffico ferroviario che era molto aumentato. Il progetto di tale realizzazione venne approvato nel 1939 e la vecchia stazione fu subito demolita. I lavori però, furono interrotti nel 1943 a causa della caduta del regime fascista e della guerra che infuriava nel Paese. Dopo il conflitto, il progetto venne abbandonato, così si decise di indire un concorso per completare l'opera, vinto dagli architetti Montuori e Vitellozzi. La stazione venne completata e furnoni realizzati il frontone e la pensilina d'ingresso. La Stazione Termini di Roma venne, infine, inaugurata nel 1950. Ristrutturata per il Giubileo del 2000, la stazione è diventata col tempo un importante punto di riferimento sia per i turisti che per i romani.

Caratteristiche Ferroviarie
La stazione Termini di Roma  ha un terminal ferroviario composto da 29 binari, 22 dei quali raggiungono la galleria gommata, 4 sono dedicati alle linee laziali. Attraverso un sistema ACC- Apparato Centrale Computerizzato, attivo dal 2003 e (il primo ad essere istallato in Italia), viene regolata la circolazione nella stazione. Inizialmente la circolazione veniva regolata da un Apparato Centrale a leve, costituito da 750 maniglie, tramite le quali venivano formati gli itinerari di ingresso e di uscita dei treni. Oggi, invece, viene usato uno schermo enorme dove sono riportati in tempo reale lo stato di tutti gli enti di stazione e i binari occupati.

Come arrivare alla Stazione Termini di Roma
La Stazione Termini può essere raggiunta con la linea A e B della metropolitana di Roma oltre che con numerose linee di autobus, tram e anche filobus.
Con l'Autobus:
105 - 714 - 40express - 64 - 101 - H - M - 910 - 36 - 175 - 38 - 310 - 217 - 5 -14
Con il Tram:
90express
Con il Filobus:
75 - 84 - 70 - 150express - 360 - 492 - 649 - 590 - C2 - C3

Hai trovato interessante l'articolo? Condividilo con gli amici!

Commenti


2013-03-03 01:13 AM

L'esatta indicazione dei mezzi : - AUTOBUS: 105-714-40express-64-101-H-M-910-36-175-38-310-217-75-84-70-150express-360-492-649-590-C2-C3 - FILOBUS: 90express - TRAM: 5-14

 

Lascia un commento su questo articolo*

* Per motivi di privacy non è consentito inserire contatti (telefoni, email, indirizzi) nel testo del commento. In caso contrario il commento non sarà pubblicato.


Grazie per l'invio! Il commento è stato registrato con successo!

Il codice di verifica non corretto. Inseriscilo nuovamente