Aumenti tariffe trasporto pubblico 2012
2012: tutti gli aumenti delle tariffe per il trasporto pubblico

Anche la città di Roma non è stata risparmiata dagli aumenti delle tariffe per il trasporto pubblico. A partire dal 25 Maggio 2012 gli abitanti della capitale che usufruiscono di metro ed autobus pagano per biglietti ed abbonamenti anche il 50% in più rispetto alle vecchie tariffe. Diamo un’occhiata a tutte le novità

Aggiornato il 07/08/2013

Condividi questo articolo

 

Sono scattati tra maggio e giugno 2012 i nuovi aumenti delle tariffe per il trasporto pubblico a Roma, in seguito ad una totale revisione dei prezzi voluta dall’attuale giunta regionale e che non risparmia i diversi titoli di viaggio. La maggiorazione dei prezzi si riferisce ai biglietti giornalieri e settimanali ed agli abbonamenti mensili ed annuali che costano in alcuni casi anche il 50 % in più, come il BIT (biglietto integrato a tempo),per esempio, che è passato da 1 euro ad 1,50 euro con una variazione della durata che va dai vecchi  75 ai nuovi 100 minuti. L’abbonamento mensile personale ora costa 35 euro mentre quello impersonale è passato  a 53 euro; l’abbonamento annuale costa 250 euro. Le nuove tariffe riguardano anche il biglietto valido per un giorno (6 euro), per 3 giorni (16,50 euro) e per una settimana (24 euro). Per quanto concerne particolari categorie come studenti, anziani sopra i 65 anni, disabili e disoccupati sono previste delle agevolazioni che si possono ottenere possedendo i requisiti richiesti. Per una maggiore conoscenza di questi ultimi è utile consultare Comune.Roma, sito istituzionale di Roma Capitale all’interno del quale, oltre alle nuove tariffe per il  trasporto pubblico, si trova una sezione completamente dedicata al  quadro aggiornato delle agevolazioni, che permette di essere informati anche in termini di date di decorrenza e di modalità per ottenere speciali abbonamenti da parte delle categorie sociali sopracitate e di quelle aggiunte di recente come il quoziente familiare, che offre uno sconto del 10% a quelle famiglie residenti a Roma e composte da due o tre figli di cui uno diversamente abile. Il sito informa inoltre sulle  regole di convalida e sulle novità concernenti la metrebus card. Come ogni cambiamento anche quello che riguarda gli aumenti delle tariffe per il trasporto pubblico romano ha il suo rovescio della medaglia, infatti non solo i cittadini capitolini dovranno pagare di più ma, in ambito di agevolazioni, a studenti, anziani e disabili non sono stati concessi sconti sugli abbonamenti mensili ma solo su quelli annuali, con evidente disagio per tutte le categorie interessate. A questo proposito, cliccando su Iltuogadgetvincente, è possibile approfondire questo argomento ed avere a disposizione un numero unico a cui rivolgersi in termini di mobilità su territorio romano, in più il sito è corredato da una serie di commenti da parte dei cittadini a cui sono state negate le agevolazioni avute fino alle ultime modifiche. Questi i principali cambiamenti sul versante dei prezzi del trasporto pubblico 2012: tante variazioni, un unico comune denominatore, gli aumenti.

Commenti


2015-10-09 02:07 PM

Spero che l'aumento delle tariffe dei mezzi pubblici vada di pari passo all'aumento della qualità del servizio e sopratutto dei controlli . Passi avanti sono stati fatti ma vedo ancora moltissime persone che usufruiscono dei mezzi senza titolo di viaggio o entrano nella metro saltando i tornelli...stiamo pagando noi per loro?! Resta inoltre purtroppo ancora tanta disorganizzazione del servizio che dovrebbe essere regolare ed efficiente dentro una grande città come Roma.

 

2015-01-19 11:51 AM

Il costo dell'abbonamento mensile per i mezzi pubblici è aumentato, venendo cosi a costare più di 30 euro rispetto ai 26 iniziali. Quello annuale costa circa 300, per un servizio del tutto inefficiente. In più, si sta parlando di alzare ulteriormente il costo del singolo biglietto, ed hanno cancellato le agevolazioni per chi ha un reddito basso, costringendo quest'ultimi a pagare la tariffa piena. Insomma, una situazione che sta peggiorando giorno dopo giorno.

 

Lascia un commento su questo articolo*

* Per motivi di privacy non è consentito inserire contatti (telefoni, email, indirizzi) nel testo del commento. In caso contrario il commento non sarà pubblicato.


Grazie per l'invio! Il commento è stato registrato con successo!

Il codice di verifica non è corretto. Inseriscilo nuovamente