policlinico umberto i roma

POLICLINICO UMBERTO I ROMA

Il Policlinico Umberto I di Roma: il più grande ospedale d'Europa

Il Policlinico Umberto I di Roma: il più grande ospedale d'Europa
I reparti, i laboratori, esami e servizi principali, le informazioni utili e le indicazioni su come arrivare
Aggiornato il 15/05/2015

Condividi questo articolo




La prima pietra del Policlinico Umberto I fu posta il 19 gennaio 1888 alla presenza di Re Umberto I e della Regina Margherita. Il progetto del Policlinico fu concepito inizialmente come sede universitaria in grado di riunire in un unico grandioso stabilimento le cliniche della Facoltà di Medicina di Roma, sparse in varie sedi e ancora aggregate ai diversi ospedali esistenti in città. Il progetto copriva circa 160.000 metri quadrati di cui 10.000 coperti dagli edifici e circondati da lunghi viali. I lavori proseguirono fino all’'agosto del 1904, quando la struttura ospedaliera  cominciò a funzionare con una capacità complessiva iniziale di 1650 letti.
Le strutture sanitarie 
Attualmente il Policlinico Umberto I comprende una serie di dipartimenti che coprono l’intero raggio delle scienze mediche, fra cui: andrologia, cardiologia, allergologia, gastroenterologia, endocrinologia e il reparto malattie infettive per un numero che supera le 180 unità specialistiche. Dispone inoltre  di un reparto emergenza, un servizio di day Hospital, reparti di degenza, laboratorio di analisi diagnostica per immagini (tac, RMN), servizi di analisi di laboratorio (circa 24 tiopologie di differenti analisi: microbiologiche, oncologiche,  marcatori tumorali, istologiche, urologiche...), nonché un settore dedicato alle malattie rare, suddiviso in circa venti dipartimenti distinti per branche, che si occupano di malattie reumatologiche, neurologiche, neuro cutanee, pediatriche, ematologiche e patologie di oncologia pediatrica…
I servizi 
Il Policlinico Umberto I offre servizi di assistenza religiosa e sociale, prenotazioni e pagamenti ticket, servizi di donazione del sangue e del midollo osseo. Il servizio ha sede presso i locali nell'atrio dell'edificio centrale. L'entrata più vicina è quella di viale del Policlinico, 155. Il servizio è disponibile: - mattina: dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 14 - pomeriggio: dal lunedì al giovedì, dalle 14:30 alle 17:30 Ci si può rivolgere all'URP anche utilizzando: telefono 0649977050 - 0649977054 fax 064441255 email urp@policlinicoumberto1.it
Informazioni
Il Policlinico Umberto I si avvale di un suo organismo sul web Policliniconews per fornire informazioni sulle attività e eventi interni. 

Come arrivare 
E' situato a Roma in Via del Policlinico 155 ed è raggiungibile con la metropolitana fermata della Linea B-Policlinico.

Elenco ospedali Roma

Hai trovato interessante l'articolo? Condividilo con gli amici!

Commenti


2015-06-06 03:53 AM

Fibromialgia: se il medico non la riconosce… Si nasconde bene dietro un’ampia varietà di sintomi, ma la loro compresenza può essere una valida indicazione per i medici che sanno come diagnosticarla. Dolori diffusi, emicranie feroci ,tremori muscolari involontari, disturbi del sonno e rigidità: questi, i principali sintomi. Se le visite specialistiche ed esami clinici hanno avuto risultati negativi ,ci si può rivolgere al centro per la diagnosi e la cura per la Fibromialgia del Policlinico Umberto I di Roma, presso l’Ambulatorio di Reumatologia. Contattando telefonicamente il numero 06/82076499 si possono avere info su eventuali prime visite. Si tratta di una struttura vecchia e un po’ dismessa, ma è fin troppo comprovato quanto i moderni arredi delle strutture sanitarie siano inutili, quando il personale medico non è all’altezza della propria professione. Attraverso esame obiettivo , test e anamnesi, i medici di questo ambulatorio sono in grado di diagnosticare la sindrome fibromialgica e di aiutare i pazienti che ne sono affetti a combatterne i sintomi. Alleviare il dolore e alleggerire una serie di sintomi invalidanti ,consente ai malati fibromialgici di convivere con la malattia ed evita soprattutto un conseguente stato di ansia e inadeguatezza che rischia di portare il paziente alla depressione.

 

2015-05-22 10:09 AM

“Coco torna a scuola” è il fumetto legato alla seconda edizione della Campagna di Educazione alla Salute Infantile, dedicata al diabete infantile, promossa da AGDI, Coordinamento Associazioni Italiani Giovani con Diabete, patrocinata da Diabete Italia, associazione che raggruppa medici specializzati, pazienti affetti da tali patologie, operatori sanitari; il progetto è stato promosso anche da SIEDP, Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica, con il contributo non condizionato di Eli Lilly; l'opuscolo a fumetto è stato diffuso in 94 ospedali italiani, fra cui il Policlinico Umberto I.

 

2015-05-18 09:39 AM

Sono dovuta ricorrere al reparto Neurologico dell' Umberto I e devo dire che sono rimasta piacevolmente sorpresa dalla gentilezza e professionalità dimostrata da tutto il personale presente. Uno dei tanti casi di Buon Sanità considerando con che budget ridotti questi professionisti devono operare. Grazie a tutti

 

2014-11-19 06:27 PM

Spezzo una lancia a favore del reparto di Chirurgia Maxillo-Facciale del Policlinico, in cui ho avuto un'esperienza personale di ricovero e intervento chirurgico: davvero eccellente dal punto di vista medico, come spesso succede c'erano pazienti da tutta Italia. Certo, è vero che la struttura dell'ospedale non è il massimo della modernità e gli spazi, anche interni, sono abbastanza stretti: forse un po' lo specchio delle contraddizioni della sanità italiana...

 

2014-10-01 11:30 AM

Il Policlinico Umberto I ha un reparto di terapia intensiva neonatale (TIN) che è fra le più importanti di italia. Veramente utile per i bimbi nati prematuri o con qualsiasi difficoltà. Medici preparatissimi, umani e amorevoli con bambini e genitori. Possiede inoltre una particolare incubatrice per la terapia Ipotermica (Terapia del freddo) che è la sola in tutto il lazio.

 

2014-09-04 02:06 PM

L'Umberto I è una struttura dell'Università "La Sapienza", una struttura vecchia al centro di Roma in cui lavorano medici e professori docenti dell' Università. E' il top per i medici e per la ricerca scientifica: vengono da tutta Italia. Purtroppo la struttura è molto malandata e fatiscente: ancora ci sono camere con 8 o 10 letti. Essendo al centro di Roma è collegata bene con la metropolitana.

 

Lascia un commento su questo articolo*

* Per motivi di privacy non è consentito inserire contatti (telefoni, email, indirizzi) nel testo del commento. In caso contrario il commento non sarà pubblicato.


Grazie per l'invio! Il commento è stato registrato con successo!

Il codice di verifica non è corretto. Inseriscilo nuovamente