dieta diabete

DIETA DIABETE

La miglior cura nel diabete? La dieta!

La miglior cura nel diabete?
La dieta!
Aggiornato il 08/08/2013

Condividi questo articolo

Il diabete è una malattia che si manifesta con maggiore frequenza dopo i 50 anni. L'alimentazione è fondamentale per curarla. Vediamo quali sono gli alimenti da evitare nella dieta per il diabete



Il diabete è una malattia di tipo cronico che colpisce il 4% della popolazione mondiale con un andamento crescente dopo i 45/50 anni. Esso è legato ad insufficienza pancreatica, per cui si hanno elevati tassi di zucchero nel sangue e perdita di glucosio con le urine, con formazione di corpi chetonici e acidosi. La cura essenziale del diabete è rappresentata anzitutto dalla dieta a basso contenuto in glicidi (il massimo della tolleranza individuale), alto contenuto in fibra e quindi preferenza per alimenti integrali al posto dei raffinati e infine basso apporto di sostanze grasse per la tendenza del diabetico allarteriosclerosi; normale e abbondante può essere lapporto dei vegetali e delle proteine purché contenute in cibi magri. La causa di esso può essere la mancanza di insulina come avviene nel diabete d tipo 1 (causato da distruzione autoimmune delle cellule pancreatiche) oppure mancata utilizzazione dellinsulina a causa di una resistenza dellorganismo. Nel primo caso la terapia è necessariamente la stessa insulina, nel secondo caso la terapia è volta ad una migliore utilizzazione dellinsulina già presente. Nel diabete di tipo 2 non insulino dipendente, la cura è essenzialmente rivolta al cambiamento delle abitudine di vita: alimentazione e movimento fisico. E necessario mantenere il più possibile un peso vicino a quello ideale poiché lobesità favorisce la resistenza allinsulina e quindi al diabete. E necessario fare molta attenzione ai cibi di origine glucidica sia quelli semplici come lo zucchero sia quelli complessi come gli amidi. Oltre a ciò è molto importante lindice glicemico dei vari alimenti e cioè la velocità e il livello al quale un cibo fa salire la glicemia durante la digestione. Come parametro di riferimento si prende il pane bianco che ha un indice glicemico pari a 100 e si collocano molto al di sotto di esso (basso indice glicemico) alimenti come fagioli, lenticchie, ciliegie, mele, pere; pari ad esso sono invece gnocchi, biscotti, zucchero comune, melone, cocomero, ananas.
Dieta diabete: alimenti ricchi in glicidi
Cacao, farina di grano, segale, orzo, farina di piselli, fagioli, riso, orzo, avena, pane di segale, patate estive, patate d'inverno, piselli freschi, fagioli freschi, carote, cavolo bianco, mele, pere, prugne, ciliegie dolci, banane, ananas, melone, fragole e lamponi selvatici, latte fresco, birra.
Dieta diabete: alimenti poveri in glicidi
Carne, pesce, uova, formaggio, verdura a sviluppo aereo (lattuga, cetrioli, spinaci, asparagi, indivia, zucchine, pomodori, radicchio, sedani, ravanelli, cavolo verza, broccolo, carciofo, peperoni), frutta acidula tipo pompelmo, limone dolce, arance, mirtilli.



Hai trovato interessante l'articolo? Condividilo con gli amici!

Commenti

2012-05-31 12:07 PM

chiaro ed esauriente, soprattutto per chi di diabete e dieta relativa sa poco!

Lascia un commento su questo articolo*

* Per motivi di privacy non è consentito inserire contatti (telefoni, email, indirizzi) nel testo del commento. In caso contrario il commento non sarà pubblicato.


Grazie per l'invio! Il commento è stato registrato con successo!

Attenzione! Si sono verificati problemi durante l'inserimento. Prova di nuovo.

Leggi anche