rinnovo passaporto

PASSAPORTO

Come rinnovare il passaporto e il nuovo passaporto elettronico

Come rinnovare il passaporto e il nuovo passaporto elettronico
Aggiornato il 13/04/2012

Condividi questo articolo

Il passaporto è il principale documento di viaggio e di riconoscimento, che serve a controllare le persone in entrata e in uscita da un paese. Se tale documento può essere sostituito da una carta d'identità valida per l'espatrio, per viagggiare tra paesi dell'Unione Europea, in tutti gli altri casi, è obbligatorio o consigliato utilizzare un passaporto valido. La normativa italiana è anche recentemente cambiata con l'introduzione del nuovo passaporto elettronico, comprensivo di un microchip che conserva in formato digitale la foto e la firma digitalizzata del possessore. Per questo, vi abbiamo riportato in un articolo le principali novità in tema di passaporto elettronico, passaporto per i minori e come richiederli online.





Il passaporto è un documento valido per l’espatrio che viene rilasciato o rinnovato dalla Questura ed è necessario per la libera circolazione delle persone attraverso tutte le nazioni riconosciute dal Governo italiano. Anche se attualmente è possibile viaggiare anche utilizando una semplice carta d'identità valida per l'espatrio, si consiglia di utilizzare sempre il passaporto, anche per evitare possibili disagi (fino al respingimento in frontiera) che possono derivare dall'utilizzo di carte d’identità in formato cartaceo rinnovate con timbro apposto dal Comune di appartenenza e le carte d’identità la cui validità sia stata prorogata fino al giorno della propria data di nascita.

Come ottenere il Passaporto
La domanda per il rilascio del passaporto può essere presentata presso i seguenti uffici del luogo di residenza, domicilio e dimora:
- presso un ufficio della Questura;
- presso un ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza;
- presso un ufficio della stazione dei Carabinieri;
- presso un ufficio postale;
- presso il comune di residenza all'ufficio comunale.
Se invece si risiede il passaporto all'estero ci si può rivolgere alla rappresentanza consolare più vicina al luogo in cui si risiede. In alternativa ci si può rivolgere a un'altra rappresentanza consolare a propria scelta,  previo nulla osta di quella di appartenenza.
La validità del passaporto è attualmente di dieci anni, e da maggio 2010, è previsto il rilascio di un nuovo modello di passaporto elettronico. 

Viaggiare con il passaporto collettivo
Altra possibilità se si viaggia in una comitiva dalle cinque alle cinquanta persone è quella del passaporto collettivo, questo tipo di passaporto è valido solo per il viaggio per il quale viene richiesto e ha una validità massima di quattro mesi. Il capogruppo deve avere un passaporto individuale valido.

La nuova disciplina per il passaporto per i minori
Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale.
A partire dal 26 giugno 2012 non sarà più possibile iscrivere il minore sul passaporto del genitore. Infatti da questa data il minore può viaggiare in Europa e all'estero solo con un documento di viaggio individuale. Al contempo i passaporti dei genitori con iscrizioni di figli minori rimangono validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza.
Ai minori verrà rilasciato il nuovo libretto di passaporto con microchip, ma la normativa prevede che solo dal compimento dei 12 anni di età siano acquisite le impronte e la firma digitalizzata.
Per richiedere il passaporto per il figlio minore è necessario l'assenso di entrambi i genitori (coniugati, conviventi, separati, divorziati o genitori naturali.) Questi devono firmare l'assenso presso l'ufficio in cui si presenta la documentazione. In mancanza dell'assenso si deve essere in possesso del nulla osta del giudice tutelare.
Se uno dei due genitori è impossibilitato a presentarsi per la dichiarazione, il richiedente può allegare una fotocopia del documento del coniuge firmato in originale con una dichiarazione scritta di assenso all'espatrio.

Il nuovo passaporto elettronico, e come richiederlo online
In ottemperanza della nuova normativa europea, dal 20 maggio 2010 viene rilasciato, da tutte le Questure in Italia ed all'estero dalle rappresentanze diplomatiche e consolari, un nuovo modello di passaporto elettronico costituito da un libretto a 48 pagine a modello unificato. Tale libretto è dotato di un microchip in copertina, che contiene le informazioni relative ai dati anagrafici, la foto e le impronte digitali del titolare.
Inoltre, è presente, alla pagina 2 del libretto la firma digitalizzata, ad eccezione delle sotto elencate categorie:
- Minori di anni 12;
- Analfabeti (il cui stato sia documentato con un atto di notorietà );
- Coloro che presentino una impossibilità fisica accertata e documentata che impedisca l'apposizione della firma;
In questi casi al posto della firma ci sarà la dicitura "esente" scritta anche in lingua inglese e francese.

Se vuoi prenotare sin da ora la data e il luogo per presentare la domanda eliminando le lunghe attese negli uffici pubblici, puoi consultare il nuovo servizio della Polizia di Stato per richiedere online il tuo passaporto.


In caso di smarrimento o furto del passaporto mentre si è all'estero
Se vi trovate all'estero e perdete il vostro passaporto o vi viene sottratto dovete presentarvi all'ufficio consolare, e produrre la seguente documentazione:
  - se siete semplici turisti, occorre portare la denuncia di furto o smarrimento del passaporto, effettuata presso la locale competente Autorità di Polizia, oltre a due fotografie (uguali, frontali, a colori formato 24x32 mm) e il biglietto aereo originale, con la data di partenza confermata;
- se siete degli italiani residenti all'estero, la denuncia di furto o smarrimento del passaporto, effettuata presso la locale competente Autorità di Polizia, il documento di riconoscimento valido con fotografia ed infine, il permesso di soggiorno o un giustificativo dell'effettivo domicilio nella Circoscrizione.

Ulteriori informazioni sui passaporti
Per ulteriori informazioni sui passaporti, sui documenti da presentare e sui costi dello stesso, potete visitare il sito della Polizia di Stato alla sezione passaporti alla quale si accede direttamente da una voce del menù principale della homepage. Se invece siete all'estero potete trovare informazioni anche sul sito del Ministero degli affari esteri alla sezione Servizi - Italiani nel mondo - Servizi consolari - Documenti di viaggio.

Hai trovato interessante l'articolo? Condividilo con gli amici!

Commenti

Non sono ancora presenti commenti. Inseriscine uno tu.

Lascia un commento su questo articolo*

* Per motivi di privacy non è consentito inserire contatti (telefoni, email, indirizzi) nel testo del commento. In caso contrario il commento non sarà pubblicato.


Grazie per l'invio! Il commento è stato registrato con successo!

Attenzione! Si sono verificati problemi durante l'inserimento. Prova di nuovo.