MAMME IN BLOG
"Mamma Zeroventi": il blog

Per questa moglie e mamma a tempo pieno il blog esplica una funzione terapeutica molto marcata, visto che lei si definisce madre sola ed impaurita (ma grazie alla blogosgera mammesca ha imparato di non essere la sola) e che il suo blog è l'angolino dove poter comunicare le sue gioei, così come versare le sue larcrime senza paura di essere giudicata.

Aggiornato il 19/07/2012

Condividi questo articolo

Mi chiamo Monica, ho 33 anni, sono moglie e mamma a tempo pieno di un cucciolo di quasi 2 anni e mezzo.
Il mio ingresso nel mondo dei blog è cominciato qualche mese dopo la nascita del mio bambino, quando nei momenti in cui ero colta dai dubbi esistenziali dell’essere neomamma, giravo qua e là su internet alla ricerca di risposte.
Per tanto tempo mi sono limitata a leggere i blog delle altre mamme, poi circa 4 mesi fa, dopo averci pensato a lungo ho deciso di aprire Mamma Zeroventi un blog tutto mio.
Perché dopo tanto tempo? E come mai sentivo la necessità di un blog?
Semplice, il mio cucciolo ormai è un’ometto semi-indipendente, e lascia alla sua mamma un po’ di tempo libero per dedicarsi a se stessa.
Creando questo blog mi sono ritagliata un’angolo tutto mio, un piccolo nascondiglio in cui poter esprimere in tutta libertà e serenità, i miei dubbi, le mie paure ma anche le mie gioie e le mie soddisfazioni.
L’essere mamma ti riempie la vita, ma allo stesso tempo ti allontana da quelle che prima erano le tue abitudini e certezze. Talvolta ci si sente sole, totalmente isolate dal resto del mondo, troppo “controllate e giudicate” da tutti; fare la mamma è un ruolo difficile e non sempre ci si sente all’altezza di questo ruolo e si cade in un grande sconforto e in una solitudine senza confini.
Girando di blog in blog ho scoperto che tante mamme vivevano il mio stesso disagio, e questo mi ha fatto sentire meno sola e meno diversa; pensavo di essere io quella insicura e sempre alla ricerca di consigli, invece di mamme come me è pieno il mondo…
Così ho deciso di iniziare a dare sfogo a questo mio essere “mamma sola e impaurita” e ho aperto il mio blog, il mio angolino, il mio confessionale dove posso dire tutto quello che sento e che mi va, dove posso piangere se sono triste o gioire se mi va, senza paura di poter essere giudicata da nessuno, un piccolo mondo dove trovi qualcuno sempre disposto ad ascoltarti!!!
Sono felice di averlo fatto, diventare una mamma blogger mi ha aperto un nuovo mondo, ho incontrato tante persone, tante mamme sempre pronte a sostenermi e a consigliarmi, delle amiche virtuali con cui potermi confrontare… e ora grazie a loro mi sento una mamma un po’ più forte!!


Vuoi aprire anche tu un blog ma non sai come fare? RomaExplorer ha organizzato un Corso per blogger

Commenti


Nessun commento presente.

Lascia un commento su questo articolo*

* Per motivi di privacy non è consentito inserire contatti (telefoni, email, indirizzi) nel testo del commento. In caso contrario il commento non sarà pubblicato.


Grazie per l'invio! Il commento è stato registrato con successo!

Il codice di verifica non è corretto. Inseriscilo nuovamente