MUSEO NAZIONALE ROMANO
La bellezza delle opere dell'antica Roma in quattro monumentali sedi

Il Museo Nazionale Romano ospita le antiche opere romane dal V sec. a.C. introducendo il visitatore in un itinerario che coinvolge quattro palazzi monumentali, tra i più importanti della città

Aggiornato il 05/02/2015

Condividi questo articolo

 

Cenni storici
Il Museo Archeologico Nazionale Romano è stato istituito nel 1889 allo scopo di raccogliere e conservare le opere antiche comprese tra il V sec. a.C. e il III sec. d.C. All'interno vi furono inserite le opere del museo Kircheriano e tutti quei reperti che erano stati scoperti a Roma in seguito alle trasformazioni urbanistiche, dovute al fatto che la città era divenuta capitale del Regno d'italia, e che dovevano essere destinati ad un Museo Tiberino, mai costruito. Nel 1901 nel museo venne trasferita l'antica collezione di sculture di Villa Ludovisi, che lo Stato acquistò lo stesso anno.
La sede fu stabilita nelle sale del convento costruito nelle Terme di Diocleziano, e gli ambienti termali furono risanati nel 1911 in occasione dell'Esposizione internazionale, il cui completamento fu portato a termine nel 1930. Nel 1990 infine, il museo Nazionale Romano subì una radicale trasformazione e le opere vennero suddivise in quattro sedi diverse.

Sedi e opere principali
Palazzo Massimo ospita la sezione di arte antica, numismatica e oreficeria. Opere principali: Discobolo Lancellotti, Augusto di via Labicana, Afrodite Accovacciata, Fanciulla di Anzio, affreschi del ninfeo sotterraneo della villa di Livia, affreschi dalla casa della Farnesina, Sarcofago di Portonaccio, di Acilia e dell'Annona, pannelli in opus sectile della Basilica di Giunio Basso, e Pugilatore in riposo.
Palazzo Altemps ospita la sezione della "Storia del collezionismo" e la Raccolta egizia. Opere principali: Galata suicida, trono Ludovisi  e sarcofago Ludovisi.
Crypta Balbi ospita due sezioni, "Archeologia e storie di un paesaggio urbano" e "La città di Roma dall'antichità al medioevo. Archeologia e storia.
Nella sede storica delle Terme di Diocleziano bisogna invece ricordare i ritratti di Vespasiano, di Adriano, di Giordano III, di Gallieno, il sarcofago di Iulius Achilleus e i reperti del ritrovamento della fonte di Anna Perenna.

Orari e biglietti
Il Museo Nazionale Romano è aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.45. Chiusa il lunedì (eccetto il lunedì in Albis e durante la settimana della cultura), il 1 gennaio e il 25 Dicembre. La biglietteria chiude alle 19.30.
Si può accedere al museo con un biglietto unico valido tre giorni per tutte e quattro le sedi; il costo è di 7€, ridotto 3,50€. In occasione di mostre in une delle sedi verrà applicato il supplemento di 3€.

Come arrivare
Palazzo Massimo: Largo di Villa Peretti; Bus: C2, H, 36, 38, 40, 64, 86, 90, 92, 105, 170, 175, 217, 310, 360, 714, 910. Metro A e B fermata Termini.
Palazzo Altemps: Bus: C3, 30, 70, 81, 87, 116, 130, 186, 492, 628.
Crypta Balbi: Via delle Botteghe Oscure, 31; Bus: H, 30, 40, 46, 62, 63, 64, 70, 87, 119, 130, 186, 190, 271, 492, 571, 630, 780, 810, 916. Tram 8.
Terme di Diocleziano: Viale Enrico de Nicola, 79; Bus: C2, H, 36, 38, 40, 64, 86, 90, 92, 105, 170, 175, 217, 310, 360, 714, 910. Metro A e B fermata Termini.

Altri musei archeologi
Musei Archeologici a Roma

Consigli degli utenti

2 utenti hanno votato questa dritta. Voto medio: 3 stelle!

Commenti


2016-07-29 06:57 AM

Sapete che il biglietto per il Museo Nazionale Romano costa 7 euro, ridotto 3,50. Sì forse lo sapevate. Ma forse non sapete che è un biglietto unico che vale 3 giorni per 4 siti ( Terme di Diocleziano, Palazzo Altemps, Palazzo Massimo e Crypta Balbi)!

 

Lascia un commento su questo articolo*

* Per motivi di privacy non è consentito inserire contatti (telefoni, email, indirizzi) nel testo del commento. In caso contrario il commento non sarà pubblicato.


Grazie per l'invio! Il commento è stato registrato con successo!

Il codice di verifica non è corretto. Inseriscilo nuovamente