MUSEI VATICANI
Un viaggio indietro nel tempo

Che siate solo di passaggio o “Romani de Roma” da più di sette generazioni, una giornata ai Musei Vaticani non può mancare nel vostro selezionato carnet di impegni con l’arte. I Musei Vaticani, il must di una visita perfetta a Roma

Aggiornato il 08/03/2015

Condividi questo articolo

Cenni storici
La prima opera destinata ad essere la prima pennellata di quella tela meravigliosa che da lì a qualche secolo sarà l’immagine dei Musei Vaticani  fu la scultura del Laocoonte, ritrovata in un vigneto nei pressi della Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, nel 1506. L'’allora papa Giulio II fece esaminare il reperto da Giuliano da Sangallo e Michelangelo Buonarroti e su loro consiglio acquistò la statua, esponendola poi in Vaticano. Fu proprio Giulio II a raccogliere quello che sarà il primo nucleo del Museo Vaticano, costituito da una collezione di statue esposte oggi nel “Cortile delle Statue”. La forma attuale del museo, con collezioni ordinate in singoli edifici, si deve a Clemente XIV e Pio VI, la parte da loro allestita venne per questo chiamata Museo Pio-Clementino. Il Museo Chiaramonti ed il Braccio Nuovo vennero aggiunti da Pio VII nell’800, il quale arricchì notevolmente anche la Raccolta Epigrafica. Il Museo Etrusco, del 1837, fu realizzato da papa Gregorio XVI, che diede vita anche al Museo Egizio, con reperti provenienti dal Medio Oriente uniti a quelli già raccolti in Vaticano, nel Museo Capitolino e nel Museo Profano Lateranense. Al Museo Profano Lateranense venne aggiunto il Museo Cristiano da Pio IX e nel 1910 Pio X diede vita al Lapidario Ebraico, una raccolta di varie iscrizioni raccolte in antichi cimiteri ebraici di Roma. Per volere di Giovanni XXIII il Museo Gregoriano Profano, il Museo Pio Cristiano e il Lapidario Ebraico vennero spostati dal Palazzo Vaticano ad un nuovo edificio.

Descrizione
Il grande Museo Vaticano è una collezione di singoli Musei in uno, ne  fanno parte: la Pinacoteca Vaticana , la Collezione d’Arte Religiosa Moderna, il Museo Pio-Clementino, il Museo Missionario Etnologico, il Museo Gregoriano Egizio, il Museo Gregoriano Etrusco, il Museo Pio Cristiano, il Museo Gregoriano Profano, il Padiglione delle Carrozze, il Museo Filatelico e Numismatico, i Musei della Biblioteca Apostolica Vaticana, il Museo Chiaramonti. Inoltre, all’interno dei Palazzi Vaticani è possibile avere accesso a: Galleria Lapidaria, galleria “Braccio Nuovo”, Galleria dei Candelabri, Galleria degli Arazzi, Galleria delle Carte Geografiche, Cappella Sistina, Cappella Niccolina, Cappella di Urbano VIII, Sala della Biga, Appartamento di San Pio V, Sala Sobieski, Sala dell’Immacolata, Stanze di Raffaello, Sala dei Chiaroscuri, Appartamento Borgia.

Come Arrivare:
L'entrata dei Musei Vaticani è in Viale Vaticano, si può raggiungere con la metro A scendendo alla fermata Ottaviano-Musei Vaticani o Cipro e facendo una passeggiata a piedi di 10 minuti, in autobus con il 49, il 32, l'81, il 982, il 492, il 990 oppure con il tram 19. Se si preferisce arrivare con l'automobile ci sono diversi parcheggi a pagamento, sia in Viale Vaticano che nelle strade limitrofe.

Orari di apertura
I Musei Vaticani e la Cappella Sistina  sono visitabili tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 16.00, la domenica i musei sono chiusi tranne l'ultima domenica del mese in cui si entra gratis. Per controllare i giorni di chiusura durante l'anno consultare la scheda dei Musei Vaticani.

Da vedere in zona
Da Viale del Vaticano è molto semplice raggiungere San Pietro e Castel Sant’Angelo. Chi preferisce fare un po'’ di shopping non può perdere l’occasione di fare una passeggiata tra le vetrine di via Cola di Rienzo.

Dormire in zona
Per dormire si può scegliere uno degli alberghi in zona Vaticano o cercare una stanza in uno dei bed and breakfast di Roma San Pietro .

Mangiare in zona
Se, dopo la visita ai Musei Vaticani, si vuole mangiare in zona si può scegliere un ristorante di San Pietro o una pizzeria a Roma Prati .  

Divertimento in zona
Per passare una piacevole serata si può scegliere uno dei numerosi locali in zona Prati.
 

Consigli degli utenti

0 utenti hanno votato questa dritta. Inizia tu!

2 utenti hanno votato questa dritta. Voto medio: 4 stelle!

Commenti alla dritta

Inserito il 26/11/2014

Il pericolo maggiore nelle domeniche d'ingresso gratuito ai musei vaticani è quello di non aver tempo per vedere tutte le ricchezze che possiedono.Ma la cappella sistina è davvero meravigliosa da visitare e la fila non è poi così lunga come si crede ad un primo colpo d'occhio. L'unica nota davvero negativa sono i ristoranti della zona.Menù turistici e prezzi altissimi!

2 utenti hanno votato questa dritta. Voto medio: 3.5 stelle!

Commenti alla dritta

Inserito il 16/06/2015

L'indicazione è stata precisa

0 utenti hanno votato questa dritta. Inizia tu!

2 utenti hanno votato questa dritta. Voto medio: 5 stelle!

2 utenti hanno votato questa dritta. Voto medio: 3 stelle!

0 utenti hanno votato questa dritta. Inizia tu!

0 utenti hanno votato questa dritta. Inizia tu!

2 utenti hanno votato questa dritta. Voto medio: 3 stelle!

MUSEI VATICANI GRATIS

Inserita il 22/10/2013

I musei sono aperti e gratuiti l’ultima domenica di ogni mese, dalle 9.00 alle 12.30 (con chiusura alle ore 14.00). Munitevi di pazienza perché la fila è lunga, ma ne vale la pena.

0 utenti hanno votato questa dritta. Inizia tu!

SVEGLIA ALL'ALBA PER I MUSEI VATICANI

Inserita il 17/10/2013

Ho scoperto recentemente che l'entrata ai Musei Vaticani è gratuita ogni ultima domenica del mese. Se qualcuno è interessato consiglio gli però di svegliarsi praticamente all'alba, perché altrimenti si rischia di trovare una fila chilometrica e di perdere tempo. L'orario ideale a cui recarsi sono le sette del mattino.

0 utenti hanno votato questa dritta. Inizia tu!

MUSEI VATICANI E CAPPELLA SISTINA

Inserita il 09/10/2013

MUSEI VATICANI E CAPPELLA SISTINA: ingresso GRATUITO per tutti ogni ultima domenica di ogni mese. Dalle 9 alle 12.30 con chiusura alle 14! Turisti e NON, approfittatene!!!

0 utenti hanno votato questa dritta. Inizia tu!

APERTURA SERALE: MUSEI VATICANI

Inserita il 09/10/2013

APERTURA SERALE: Musei Vaticani e Cappella Sistina! Ancora due settimane (fino al 25 Ottobre) è possibile visitare i Musei e la Cappella Sistina in orario serale (dalle 19 alle 23 - ultimo ingresso 21.30) Info costi e prenotazioni 06.69884676 - 06.69883145

0 utenti hanno votato questa dritta. Inizia tu!

MUSEI VATICANI GRATIS

Inserita il 09/10/2013

Una volta al mese è possibile visitarne le sale compresa la Cappella Sistina GRATUITAMENTE. Ogni ultima domenica del mese dalle 9 alle 12.30 con chiusura alle 14.00!

0 utenti hanno votato questa dritta. Inizia tu!

MUSEI VATICANI

Inserita il 27/09/2013

Tutti coloro che sono stati a Roma, hanno visitato almeno una volta i Musei Vaticani. E ogni volta è come se fosse la prima, data la loro bellezza e la loro storia. In più, come non approfittare dell'ingresso gratuito nell'ultima domenica del mese (9-12:30), escluse la festività cattoliche?!

0 utenti hanno votato questa dritta. Inizia tu!

1 utenti hanno votato questa dritta. Voto medio: 3 stelle!

MUSEI VATICANI

Inserita il 21/09/2013

Se avete nel cuore il desiderio di una splendida domenica da trascorrere tra le magnificenze dei Musei Vaticani, non esitate ad investire l'ultima domenica del mese. Sveglia presto,tanta pazienza per la fila, ma le emozioni che proverete nel museo ripagano tutto. e non dimentichiamoci che è gratis.

0 utenti hanno votato questa dritta. Inizia tu!

Commenti


2015-10-23 06:43 PM

Visitare i Musei Vaticani almeno una volta nella vita dovrebbe essere una regola per tutti (romani e no). Questa visita vi permetterà di entrare nei palazzi più suggestivi e allo stesso tempo misteriosi di Roma. I musei Vaticani sono facilmente raggiungibili sia in Metro che con diversi bus e ormai si può anche sfatare la leggenda delle interminabili code all'ingresso.Oggi infatti i biglietti sono facilmente acquistabili online e questo vi permetterà di evitare lunghe attese all'ingresso. La visita è possibile farla anche da soli ma sinceramente mi sento di consigliare una guida esperta perché questi luoghi, oltre ad essere immensi, sono pieni di storia e di storie che è bene farsi raccontare. All'interno dei Musei sono custodite opere d'arte uniche e di ogni epoca, ma la bellezza sta proprio nel passeggiare negli immensi corridoi e attraversare grandissime sale affrescate dai più grandi artisti.

 

2015-01-21 04:02 PM

Ci sono stata da poco e dopo molto tempo che non tornavo ai Musei Vaticani ho avuto la fortuna di avere una guida d'eccezione che mi ha fatto guardare con occhi diversi quello che prima non avevo notato con interesse. Voglio segnalare i meravigliosi arazzi di Raffaello, opere che sbalordiscono per la maestria e la grazia, oltre che per l'imponenza delle immagini. Non avevo mai apprezzato questo tipo di opere prima. Un altro consiglio: guardate in alto i soffitti e le volte di ogni sala, ma non perdetevi anche le ricchissime pavimentazioni e i mosaici!

 

2014-09-08 06:00 PM

Una parla di cultura e arte che chi è a Roma residente e non, deve visitare assolutamente! Anche i Giardini Vaticani meritano lo stesso tipo di attenzione. Da non perdere!!!!

 

2013-09-30 02:28 PM

Ai Musei Vaticani è in esposizione permanente la ricostruzione in 3d della Tomba Regolini-Galassi di Cerveteri, famosa in tutto il mondo per il suo fastoso corredo di oreficerie, vasi, arredi in bronzo e ceramiche. Come in un videogame, con il solo movimento del corpo si può esplorare lo spazio virtuale, avvicinarsi agli oggetti, toccarli e ascoltare la narrazione della voce guida. Gli orari sono gli stessi dei Musei Vaticani: dal lunedì al sabato 9.00 – 16.00; chiusura 18.00 Per info e prenotazioni: http://biglietteriamusei.vatican.va/musei/tickets/do?action=booking. Le tariffe sono 16 € (intero) – 8 € (ridotto) – 4 € (speciale scuole)

 

Lascia un commento su questo articolo*

* Per motivi di privacy non è consentito inserire contatti (telefoni, email, indirizzi) nel testo del commento. In caso contrario il commento non sarà pubblicato.


Grazie per l'invio! Il commento è stato registrato con successo!

Il codice di verifica non è corretto. Inseriscilo nuovamente