PUBBLICITA' SU INTERNET

Funziona la pubblicità sul web? Dalla crescita sembrerebbe proprio di sì!

Funziona la pubblicità sul web?
Dalla crescita sembrerebbe proprio di sì!
Aggiornato il 17/02/2012

Condividi questo articolo

La pubblicità su internet è in costante, vertiginoso aumento. I dati Nielsen lo confermano indiscutibilmente. Un aumento notevolissimo considerando anche la crisi in atto. Ma allora vi chiederete perché aumenta? Semplicemente perché funziona meglio rispetto alla pubblicità tradizionale e guarda un po'... costa di meno! Certe volte a percentuale sulle vendite!





Ormai lo sviluppo del business sul web è davanti agli occhi di tutti. Segnali di crescita anche in Italia, dopo il periodo buio di alcuni anni fa, ce ne sono molti. Utenti connessi che hanno abbondantemente superato i 20 milioni, soddisfazione dei siti di e-commerce che iniziano finalmente a rendere, ritorno del lavoro nel settore IT. C'è però un segnale che meglio di tutti fa comprendere questo cambiamento. Un aumento considerevole degli investimenti su internet in pubblicità.
Dai dati Nielsen emerge che nel 2010 gli investimenti pubblicitari sulla rete Internet sono cresciuti del +14,6% ed il numero delle aziende che hanno scelto questo mezzo sono state 2.315, su un totale di 14.776 aziende inserzioniste rilevate. Ancora più interessante è notare che sempre nei primi sei mesi del 2010 le aziende che hanno investito solamente in Internet sono state 1.000 (il 6.7% del totale) con un aumento del +42% rispetto al 2009. Un altro dato importante è che l'utenza internet è aumentata del 13%. Anche l’uso dell’Email Marketing che registra un incremento del +4,5% su base annua, cercando di accompagnarsi ad un bacino di utenza che utilizza regolarmente la posta elettronica in progressiva crescita.
Le imprese anche e soprattutto le più piccole stanno scoprendo che il web porta clienti, tanti clienti... Non solo in settori come turismo, informatica, finanza, nei quali l'abitudine degli utenti alla consultazione on line è elevatissima, ma anche nell'edilizia, nell'artigianato, nelle attività professionali ecc. Che questo cambiamento sia in atto lo avvertiamo anche noi. Le piccole e medie imprese che tradizionalmente si avvalevano delle Pagine Gialle per acquisire clienti ora ci confessano spesso di averle abbandonate per il progressivo assottigliarsi dei contatti generati da questo mezzo. D'altra parte si rendono conto che chi cerca informazioni, prodotti o servizi va su internet e consulta un motore di ricerca. Ma la spinta ad utilizzare questo mezzo proviene pure dai loro concorrenti. Per le aziende o i professionisti vedere altri, nello stesso settore, far affari in un mercato a loro interdetto costituisce una delle molle che li spinge ad investire nel web. Un investimento però, rispetto a qualche anno fa, dettato da una maggiore consapevolezza del mezzo. Se allora si credeva che i risultati, in termini di business, coincidessero con la pubblicazione del sito, oggi anche lo sprovveduto sa che se non si è approntata alcuna strategia di web marketing e visibilità, avere un sito è inutile.
Ma allora rende veramente la pubblicità su internet?
La risposta è affermativa per chi sa scegliere i canali giusti per veicolare messaggi efficaci. E rende non solo perché i risultati sono elevati ma perché i costi rispetto ai media tradizionali sono decisamente inferiori. Qualsiasi altro mezzo non riesce a competere con internet quando si desidera raggiungere target specifici. In un certo senso è la manna per le piccole e medie imprese che hanno risorse economiche molto limitate da investire nella pubblicità. Anche il famigerato banner sta risalendo la china. La maggiore consapevolezza che su internet quello che conta è il messaggio ha prodotto un cambiamento di mentalità. Il messaggio si studia in relazione al target da raggiungere e si fa maggiore attenzione al contesto nel quale farlo apparire. Si cercano click di qualità ed a target perciò si è compreso l'inutilità di essere presenti in pagine o siti generici. Ma c'è di più. L'azienda ha compreso anche che l'investimento in pubblicità ha un senso nella misura in cui il suo sito sa trattenere il visitatore. Non è sufficiente avere il sito bello o peggio ricorrere ai soliti virtuosismi grafici. Quello che conta è conquistare la fiducia, creare le giuste motivazioni che favoriscano contatti, fornire contenuti e informazioni interessanti. D'altra parte basta riflettere. Se finora la pubblicità su internet non è decollata da cosa è determinato? Dalla scarsa conoscenza del mezzo e delle sue potenzialità.
Chi ha già esperienza nel campo, potrebbe trovare interessante la proposta di AddyON, soluzione ideale per chi già utilizza altri network di affiliazione, perchè è una piattaforma in cui le compra-vendite degli spazi pubblicitari avvengono in modo diretto tra Editore e Inserzionista, permettendo quindi di venderli in maniera del tutto indipendente, pur continuando a farti guadagnare con il network di affiliazione a cui sei iscritto. A chi  è alle prime armi o non ha mai pianificato campagne pubblicitarie consigliamo: di evitare investimenti ad occhi chiusi ed affidarsi a chi ha esperienze nel settore. Soprattutto con le piccole e medie imprese abbiamo messo a punto una formula che finora ha dato degli ottimi risultati: il rimborso spese + percentuali. Offriamo pubblicità e strategie di web marketing in cambio di percentuali sulle vendite. Insomma un inizio senza rischi. Cosa volete di più? Se desiderate avere maggiori informazioni sul nostro servizio, contattateci.
inviaci una mail

Hai trovato interessante l'articolo? Condividilo con gli amici!

Commenti

2013-03-25 09:43 AM

I HAVE A MOLE ON THE TIP OF THE PENIS. MICHELE POETA: il biondo del nord Facebook. novara.torino@gigroup.it | VALENTINO. ILBIONDODELNORD. IGIOVANI CHE TI SORPRENDONO Città News.

Lascia un commento su questo articolo*

* Per motivi di privacy non è consentito inserire contatti (telefoni, email, indirizzi) nel testo del commento. In caso contrario il commento non sarà pubblicato.


Grazie per l'invio! Il commento è stato registrato con successo!

Attenzione! Si sono verificati problemi durante l'inserimento. Prova di nuovo.

Leggi anche