ENOTECHE nei rioni di Roma
Un bicchiere di Gin o di Armagnac del 1800

Le enoteche nei rioni nel centro storico, dal Colosseo a campo Marzio, passando per Trastevere. Ecco dove degustare e acquistare le migliori etichette nazionali e straniere, accompagnate da buon cibo ed ascoltando buona musica. E per gli appassionati, invece del vino, liquori pregiati anche alla mescita o birra

Aggiornato il 23/12/2015

Condividi questo articolo

Degustare del buon vino è un'esperienza sensoriale, che risveglia anima e corpo, se poi è accompagnata anche da un luogo davvero speciale, la serata sarà perfetta. Ecco di seguito alcune tra le migliori enoteche suddivise in tre dei rioni più centrali di Roma.

Rione Monti
Sorseggiare un bicchiere di vino a Roma guardando negli occhi il Colosseo è sicuramente un buon modo per iniziare un itinerario enologico apprezzando la bellezze della Città Eterna.
La Barrique , locale in stile shabby chic, dispone di una notevole carta dei vini, da abbinare a piatti ricercati. Completamente ristrutturato, da poco tempo ci sono anche alcuni tavolini fuori; il salottino centrale, così intimo e raccolto, è perfetto per una coppia o un piccolo gruppo.
Il Pentagrappolo si trova a pochi passi dal Colosseo e suggerisce  alcune cantine del territorio che si distinguono per l'attenzione alla genuinità dei propri prodotti e vini che vantano la combinazione tra terroir, uva e competenza. Musica dal vivo, soprattutto Jazz, il giovedì, venerdì, sabato e domenica
Anche da Oppio Caffè, wine bar vicino al Colosseo potrete degustare un bicchiere di buon vin con vista sul Teatro Flavio. Il locale si trova all'interno di una storica latteria e l'architettura degli spazi interni si combina con un arredamento di design. Nella bella stagione c'è anche la terrazza all'aperto dove è possibile cenare o prendere un aperitivo con vista e la domenica si organizzano eventi e spettacoli di musica dal vivo.
L'Enoteca Cavour è un'altra delle enoteche dove oltre a godersi un buon vino si gode di un panorama senza eguali. Vicino via dei Fori Imperiali, a due passi dal Foro Traiano, potrete, infatti, fare una sosta e bere un bicchiere di vino scegliendo tra più di mille etichette selezionate da esperti degustatori oltre ad un discreto numero di distillati alla mescita.
Per accompagnare il vostro bicchiere di vino preferito con un piccolo spuntino o un pranzo leggero visitate il Fafiuché, che mette a disposizione la qualità enogastronomica che nasce da piccole realtà produttive artigiane locali. E' un wine food shop i cui proprietari sono sempre alla ricerca di nuovi prodotti regionali da poter proporre e la regola è, che prima di comprare, si assaggia.

Rione Trastevere
Trastevere  è una delle mete più gettonate sia tra i romani che tra i turisti; tra la miriade di proposte, alcune troppo turistiche, ne abbiamo selezionata qualcuna.
Proprio su Piazza Trilussa, c'è il banco della mescita dell' 'Enoteca Ferrara,  con un'ampia scelta di vini al bicchiere, accompagnati da appetizer espressi, selezionati in abbinamento al vino prescelto. Il lunedì e il giovedì sono sempre giornate speciali e si beve tutti i giorni fino a tarda notte. Se amate anche la birra, spostatevi alla Galleria dell'enoteca dove troverete una selezione di birre artigianali italiane sia alla spina che in bottiglia e, come degne compagne di bevuta, le polpette al piatto o take away.
Sempre vicino a Piazza Trilussa, Vizi Capitali è un ristorante enoteca che predilige piatti della tradizione e dispone di una cantina
con più di 100 etichette tra bollicine, bianchi e rossi divisi per regione e gradazioni. Troverete alcuni tra i più conosciuti vini: Felluga, Paololeo, Franciacorta, Pommery, Roederer, Ceretto, Tramin, Franz Hass, Mastroberardino, Firriato, San Polo, Allegrini.
Cambiando piazza, avvicinandosi a Santa Maria in Trastevere, un punto di riferimento per gli appassionati di vino è l' Enoteca Trastevere. L’ambiente è semplice ed informale, con uno spazio esterno riscaldato che va bene nei mesi caldi come in quelli più freddi. La carta dei vini propone centinaia di etichette in un viaggio tra i vitigni italiani e stranieri, ma una vera particolarità del locale è la carta del gin e della vodka, con più di 20 etichette provenienti da tutto il mondo. Anche in questo caso il vino si accompagna ad ottimi stuzzichini e la serata potrebbe proseguire con una buona cena.
Vinallegro è un wine bar, soft ed accogliente, dall'arredamento ricercato. La location è resa particolarmente suggestiva grazie alle pareti del locale che lasciano intravedere l’opus delle vecchie mura sottostanti. Ogni giorno l'happy hour inizia alle 18, ma da Vinoallegro si può cenare fino alle 2 del mattino. Il locale è adatto anche per serate importanti o per organizzare feste avendo a disposizione un privè al piano sottostante.
L'itinerario nel XIII Rione, termina nel cuore di Trastevere, in Via Mameli, da Bacocco, un'enoteca bistrot, con proposte dedicate al vino e al cibo. Tappa ideale per consumare un aperitivo da soli o in compagnia, tra i profumi della cucina tradizionale italiana e della buona musica. Notevole la carta dei vini con più di 350 etichette selezionate ed ottima la mescita, perchè si possono gustare al bicchiere tutti i vini sotto i 30 euro. ll Timorasso, il Palagrello, la Vitoska e l’Erbaluce di Caluso sono solo alcuni dei tanti nomi presenti sulla carta.

Rione Campo Marzio
Concludiamo il nostro giro a Campo Marzio, il IV rione di Roma che si estende dal Pincio al Tevere e dove i locali sono tantissimi, basti pensare che il suo centro è Piazza del Popolo. Alcune chicche meno turistiche, possono concludere l'itinerario in bellezza.  
L'Enoteca Buccone era in origine una rimessa di carrozze dei Marchesi Cavalcabò, trasformata negli anni in enoteca; l'arredamento è prevalentemente di inizio secolo scorso, molto suggestivi gli altissimi scaffali in legno sorretti da colonnine tornite ricolmi di vini, liquori e varie golosità e i quattro grandi lampadari di ferro battuto. Buccone è stata la prima enoteca a Roma a servire alla mescita vini di un certo livello, fra i quali il famoso Picolit. Oggi l'offerta contempla anche la ristorazione.
In Via della Croce, dal 1720, l'Antica Enoteca è un punto fermo per chi vuole sorseggiare un buon bicchiere mangiando qualcosa. Le etichette sono centinaia, di cui molte al bicchiere ed il cibo di buon livello, pizza compresa. L'atmosfera e gli affreschi alle pareti fanno il resto. Si può anche cenare.
Chiudiamo in bellezza con un altro locale storico, l'Enoteca Achilli al Parlamento, che propone le migliori etichette nazionali ed estere ed una buona mescita, accompagnata dalle leggendarie tartine della casa. Vasto anche l'assortimento di spumanti, champagne, distillati, grappa e whisky, con un'attenzione particolare per quelli molto invecchiati e torbati. Per quanto riguarda invece Cognac e Armagnac si possono trovare bottiglie del 1800. L'enoteca è diventata un "Wine Restaurant," un ottimo ristorante di livello, con la particolarità che la bottiglia di vino al tavolo si paga allo stesso prezzo dell’enoteca. 

Consulta anche
Enotece Ostiense
Enoteca Campo De Fiori
Enoteca vino Roma
Enoteche Roma

Consigli degli utenti

0 utenti hanno votato questa dritta. Inizia tu!

Commenti


2014-10-09 01:57 PM

I romani amanti del vino non possono non conoscere l'Oppio Caffè vicino al Colosseo. Il locale, oltre un'ampia selezione di vini, gode di una vista unica e impagabile proprio sul maestoso Colosseo. Il vino che assaggerete acquisterà sicuramente un sapore diverso davanti a tanta bellezza.

 

2014-09-10 06:46 PM

Un'altra occasione immancabile per gli amanti del vino, a Roma, è Vinòforum, che si tiene già da 10 anni a Giugno presso il Foro Italico. E' un evento veramente ben fatto, non troppo affollato, dove si degustano vini ottimi e di tutte le regioni italiane, oltre che esteri. Il sabato e la domenica è un po' più affollato che nel resto della settimana. Da provare!

 

2014-09-10 06:45 PM

Un'altra occasione immancabile per gli amanti del vino, a Roma, è Vinòforum, che si tiene già da 10 anni a Giugno presso il Foro Italico. E' un evento veramente ben fatto, non troppo affollato, dove si degustano vini ottimi e di tutte le regioni italiane, oltre che esteri. Il sabato e la domenica è un po' più affollato che nel resto della settimana. Da provare!

 

Lascia un commento su questo articolo*

* Per motivi di privacy non è consentito inserire contatti (telefoni, email, indirizzi) nel testo del commento. In caso contrario il commento non sarà pubblicato.


Grazie per l'invio! Il commento è stato registrato con successo!

Il codice di verifica non è corretto. Inseriscilo nuovamente