PIPPO BAUDO

Pippo Baudo

Nome: Pippo Cognome: Baudo Nata: Militello in Val di Catania Data di nascita: 07/06/1936 Segno zodiacale: Gemelli Conduttore televisivo  

Condividi questo articolo


PIPPO BAUDO: NOTIZIE GENERALI
Pippo Baudo storico conduttore televisivo italiano, entra nel mondo dello spettacolo studiando giurisprudenza all'Università di Catania, infatti, durante il corso di studi inizia ad occuparsi di spettacolo sia come attore sia come presentatore. Studia anche pianoforte e si interessa a vari generi di spettacolo. Si laurea successivamente in legge ma non eserciterà mai nessuna professione forense.
Alla fine degli anni '50 entra come pianista e cantante nell' Orchestra Moonlight con cui ha, nel 1959, la sua prima apparizione televisiva, durante la Caravella dei successi che quell'anno va in onda da Palermo.
Ottiene il grande successo in RAI, divenendo fra i presentatori più noti della televisione Italiana e curando personalmente la direzione artistica di numerosissimi programmi. Passa per brevi periodi anche a Mediaset. Quando sembrava quasi dimenticato ritorna improvvisamente in RAI "dalla porta di servizio" con lo spettacolo Novecento su RaiTre. Il successo inatteso del programma lo rilancia nel podio della tv italiana riconquistandosi la conduzione di Domenica in e del Festival di San Remo. Collabora inoltre all'avvio dell'emittente catanese Antenna Sicilia per la programmazione del palinsesto e presentando personalmente alcuni spettacoli.
Pippo Baudo come Mike Bongiorno, Corrado ed Enzo Tortora, ormai è una figura storica della televisione italiana. La costante presenza televisiva e il notevole successo dei suoi programmi gli sono valsi l'appellativo di "super Pippo".

PIPPO BAUDO: CARRIERA

Tra le trasmissioni storiche presentate da Baudo bisogna ricordare Settevoci, Canzonissima, Fantastico, il Festival di Sanremo e Mille lire al mese.
Nel 1987 passa clamorosamente a Canale 5 dopo una polemica con l'allora Presidente della RAI Enrico Manca, e conduce il varietà "Festival". Rientrerà a Viale Mazzini qualche anno dopo ricominciando da Rai Due con Serata d'onore.
Nel 1997 ancora un trasloco a Mediaset, rumoroso come il precedente. I risultati però non sono soddisfacenti. Lo show "La canzone del secolo" si rivela un clamoroso flop. La trasmissione viene addirittura traslocata alla domenica nell'ora di pranzo. Non andrà meglio neanche con "Tiramisù" nel 1998.
L'avventura al biscione termina e Baudo sembra in seria crisi professionale. Lui stesso ammetterà qualche anno dopo di aver passato interi mesi a non far niente e a sperare in una telefonata. La telefonata tanto attesa arriva nel 1999. Raitre gli offre la conduzione di un programma tutto nuovo, "Giorno dopo giorno", che ripercorre gli eventi principali del XX secolo e che successivamente viene trasportato in prima serata col titolo "Novecento".
Baudo così, riconquista il suo pubblico e nel 2002 viene chiamato a risollevare le sorti del Festival di Sanremo, in difficoltà dopo l'insuccesso dell'edizione 2001, condotta dal quartetto Carrà-Papi-Ceccherini-Gale. Al suo fianco vuole Manuela Arcuri e Vittoria Belvedere. Gli ottimi risultati lo fanno ritornare all'Ariston anche nel 2003 (con Claudia Gerini e Serena Autieri). Questa volta però lo share non gli è amico. Nel 2004 litiga con la dirigenza Rai e abbandona l'azienda pubblica. Nella primavera 2005 fa però pace con Del Noce in diretta tv e torna su Raiuno poche settimane dopo con "Sabato Italiano".
Il 2 ottobre 2005, dopo l'ultima sua partecipazione nel 1991, torna per l'ottava volta alla conduzione del contenitore domenicale Domenica In di cui in passato aveva presentato sette edizioni, da solo o in coppia con altri presentatori/presentatrici: a Baudo è affidata la conduzione del preserale Ieri, oggi e domani.
Nel 2007 conduce il Festival di Sanremo con la soubrette Michelle Hunziker. Questa partecipazione gli permette di ottenere il primato tra i presentatori del Festival, superando le 11 partecipazioni di Mike Bongiorno. Gli elevati compensi, settecentocinquantamila euro per Baudo e un milione per la Hunziker, sono stati oggetto di polemica.
Per l'autunno 2007 è previsto un programma televisivo in quattro puntate sulla storia della televisione, a cui è stato dato il nome provvisorio di Fenomeni. Sempre in autunno 2007 tornerà alla guida del contenitore domenicale "Domenica In" in cui, nelle due passate stagioni ha riscosso grande successo. In marzo 2008 presenterà, ancora una volta, il Festival di Sanremo accanto a Piero Chiambretti.
Scopritore di nuove proposte, ha portato sullo schermo televisivo tra gli altri Beppe Grillo e Heather Parisi. Quando, durante spettacoli comici, o in vignette, viene fatta una parodia del presentatore, gli si fa pronunciare la frase "L'ho inventato io...." riferita a conduttori o showgirl di successo.
Pippo Baudo è stato sposato per quasi vent'anni con la cantante lirica italiana Katia Ricciarelli; il matrimonio è celebrato il 18 gennaio del 1986 a Militello in Val di Catania. La separazione avviene nel 2004. Baudo ha anche una figlia, Tiziana, nata nel 1970 da un suo precedente matrimonio.

Se hai delle notizie o curiosità su Pippo Baudo scrivilo sul forum Gossip di Ciaoo! la community da spasso di RomaExplorer

Hai trovato interessante l'articolo? Condividilo con gli amici!

Commenti

Non sono ancora presenti commenti. Inseriscine uno tu.

Lascia un commento su questo articolo*

* Per motivi di privacy non è consentito inserire contatti (telefoni, email, indirizzi) nel testo del commento. In caso contrario il commento non sarà pubblicato.


Grazie per l'invio! Il commento è stato registrato con successo!

Attenzione! Si sono verificati problemi durante l'inserimento. Prova di nuovo.

Leggi anche