FINANZIAMENTI E-COMMERCE
Finanziare il tuo progetto con l'e-commerce
E' possibile, quando un finanziamento agevolato non copre tutto il vostro progetto, reperire le restanti risorse? E in quale modo? Se state pensando ad un progetto di e-commerce o di e-business allora possiamo aiutarvi.

Condividi questo articolo

La scarsa conoscenza dei meccanismi attraverso i quali vengono concessi i finanziamenti agevolati non permettono a molte aziende italiane di avvantaggiarsene. Aziende peraltro che avrebbero i numeri e il diritto di ottenerli. Il deterrente maggiore e quello che impedisce l'utilizzo di fondi pubblici da parte delle piccole e medie imprese è l'aspetto burocratico.
Ma c'è di più! La carenza di informazioni e la scarsa conoscenza delle leggi fa sì che in alcuni casi la parte agevolata non venga valorizzata nel modo appropriato. Ciò accade quando il finanziamento non viene erogato per l'intero importo ed è necessario reperire le risorse mancanti. Ad esempio nel prossimo bando che il Ministero delle Attività Produttive ha indetto per incentivare le attività di e-commerce viene finanziato solo il 50%. In questo caso come in altri nei quali esiste una rilevanza dell'aspetto tecnologico diventa fondamentale avere al vostro fianco l'azienda giusta. Cosa si intende? Che chi vi fa un progetto di e-commerce, deve avere competenze non solo tecnologiche ovviamente, ma dovrà avere dimestichezza e conoscenza dei sussidi pubblici. Insomma un vero e proprio partner tecnologico che abbia una visione integrale del progetto che intendete sviluppare.
Il vantaggio non è solo quello di disporre di una copertura finanziaria totale, il vantaggio lo otterrete nei tempi di attuazione e nell'evitare i problemi che sono sempre connessi all'erogazione di un sussidio pubblico. Infatti, a torto, si crede che sia sufficiente assicurarsi dei fondi agevolati per la realizzazione di un progetto. Invece chi lo ha ottenuto ha verificato quanto sia importante sapersi muovere in un ambito burocratico. Mai come in questo settore l'esperienza si traduce in denaro sonante. Ma vi domanderete nel vostro caso specifico come un fornitore di tecnologia possa aiutarvi nell'ottenere il massimo da un finanziamento agevolato.
Per tutte le Piccole e Medie Imprese artigiane, di produzione e di servizi operanti nelle aree obiettivo 2 o Phasing Out del Lazio, la Sottomisura 4.2.1. e la Sottomisura 4.2.2. del DOCUP mettono a disposizione finanziamenti a fondo perduto per svolgere attività di Innovazione Tecnologica, o per portare le proprie attività on-line attraverso l’e-commerce, o per realizzare studi di fattibilità aziendali. Il termine per presentare le domande scade il 30 Giugno.
Il finanziamento è gestito dalla Filas la Finanziaria della regione Lazio che gestisca anche altre leggi, misure e progetti di sostegno alle PMI innovative e ne possono usufruire Piccole e Medie Imprese (meno di 250 dipendenti) ed imprese in fase di Start-Up.

Commenti


2012-05-30 09:44 AM

voglio aprire un negozio di footlooker a avezzano sono americano ho seprienze lavorative x le lendite visto che ho le conoscenzze delle persone in quella zona so che vanno tutti a pescara ho pensato di aprirlo a avezzano e una buona attivita e e dificile di fallire voglio questa attivita xk mi piace molto e voglio cominciare ad essere autonomo per me stesso xk ho na famiglia da crescere con me vi prego ho bisognio di aprirmi questa attivita grazie

 

Lascia un commento su questo articolo*

* Per motivi di privacy non è consentito inserire contatti (telefoni, email, indirizzi) nel testo del commento. In caso contrario il commento non sarà pubblicato.


Grazie per l'invio! Il commento è stato registrato con successo!

Il codice di verifica non è corretto. Inseriscilo nuovamente