BUSINESS PLAN
L'importanza del business plan per avere successo

L'intuito imprenditoriale è una dote importante, ma qualunque idea, seppur geniale, ha bisogno di essere strutturata, e di prendere forma attraverso una pianificazione precisa. In quest'ottica, sapere come stilare un business plan può essere cruciale, soprattutto se siete alla ricerca di investitori che ripongano fiducia nel vostro progetto. Cerchiamo di capire come e perché il business plan può diventare la vera chiave del successo della vostra futura azienda.

Condividi questo articolo

Business plan: cosa è e a cosa serve
L'avvio di un'attività imprenditoriale ha bisogno di affrontare alcune fasi volte alla sua attenta valutazione, analisi, strutturazione, riformulazione con un riferimento sempre costante al significato di rischio d'impresa. Gli aspetti cruciali e i rispettivi vincoli correlati allo sviluppo di un'attività imprenditoriale sono molteplici: le problematiche finanziarie, l'accesso e la sopravvivenza all'interno del mercato, l'organizzazione interna e la modalità di interazione con i clienti e con i fornitori, sono tutte tematiche che devono essere attentamente valutate per decidere con ragione e con logica circa la bontà dell''idea imprenditoriale o meno. Uno strumento indispensabile in questa ottica è sicuramente il Business Plan (o Piano d'Impresa), un documento complesso di fondamentale importanza per l'aspirante imprenditore poiché permette l'analisi di tutti gli aspetti riguardanti la nuova attività: la reale fattibilità dell'iniziativa imprenditoriale dal punto di vista commerciale, economico e finanziario nella fase di strutturazione dell'idea imprenditoriale stessa. Rappresenta, inoltre, un utile strumento anche per le fasi successive all'avvio dell'attività stessa, infatti riproduce una sorta di guida operativa per i primi periodi di gestione in quanto, contenendo la previsione e la programmazione dei costi, ricavi, entrate ed uscite monetarie, traccia un percorso a cui l'imprenditore si attiene per il raggiungimento dei risultati previsti e per il perseguimento dell'idea imprenditoriale. Il Business Plan rappresenta anche un quadro d'insieme ragionato e dettagliato dell'impresa, offendo una panoramica completa ed esaustiva circa i principali fattori critici utili a valutare l'efficienza e le prospettive di successo di un'iniziativa imprenditoriale; per tale motivo, generalmente si ricorre alla redazione del piano per presentare l'impresa sia a potenziali finanziatori (banche, istituti di credito o altri enti finanziatori), sia per l'ammissione ai finanziamenti agevolati previsti da leggi locali o nazionali per la promozione di nuove imprese, il cui accesso è spesso subordinato alla presentazione di tale fondamentale documento.
Business plan: come deve essere strutturato
All'interno del Business Plan sono riportati gli obiettivi e la struttura generale dell'idea imprenditoriale; proprio grazie all'analisi dei fattori critici in grado di influire pesantemente sul successo dell'iniziativa, sarà possibile ricalibrare e rivedere gli aspetti cruciali valutando nel contempo le risorse di cui si dispone in termini di: know-how, competenze tecniche, logistiche ed operative, capacità di gestione finanziaria ed organizzativa. In sostanza grazie al Business Plan è possibile strutturare in una forma logica l'idea imprenditoriale analizzando sia i fattori critici che quelli significativamente positivi che rappresenteranno l'effettivo fattore di vantaggio competitivo futuro. Nell'elaborazione del Business Plan non è necessario attenersi a regole ferree in merito alla sua struttura, ma risulta indispensabile procedere alla realizzazione di determinate analisi e valutazioni onde evitare di creare un documento totalmente inutile e non confacente alla realtà. In linea generale, un Business Plan deve contenere e descrivere in maniera molto chiara i seguenti elementi:
- il progetto: l'idea imprenditoriale e le sue peculiarità;
- l'imprenditore: profilo significativo del titolare (esperienze, competenze, capacità);
- il prodotto o il servizio: cosa si offre e quali sono le tipologie di bisogni che si intende soddisfare
- il mercato: chi sono i possibili destinatari del prodotto o servizio, qual è la domanda che si intende
soddisfare, qual è la concorrenza che si intende affrontare
- il piano di marketing: i mezzi di cui si intende dotarsi per entrare nell'arena competitiva e le modalità con cui
competere in vista dei traguardi economici fissati
- la struttura organizzativa: tecnologia, processo produttivo e risorse umane di cui ci si vuole dotare
- il piano finanziario: calcolo dei rischi finanziari e della redditività del progetto
Nell'elaborazione del progetto, vanno individuati gli obiettivi e le strategie da perseguire, il mercato di riferimento, i punti di forza (valutati ricorrendo al supporto della S.W.O.T. Analysis che consente di verificare metodologicamente i fattori di forza, di debolezza, le opportunità ed i rischi), i tempi e le modalità per disporre delle necessarie risorse tecniche ed umane, la struttura fisica su cui appoggiarsi per lo svolgimento dell'attività e la descrizione dettagliata degli obiettivi economici (da inserire nella parte relativa al conto economico, allo stato patrimoniale ed al cash-flow).
Business plan: un percorso logico e realistico
Durante la redazione del documento è necessario procedere nella descrizione e nella stima dei differenti aspetti, descrivendo e valutando le relative tematiche con un attento ed imprescindibile realismo, evitando di farsi coinvolgere da falsi ed artefatti scenari frutto di entusiasmo e del desiderio di realizzare in concreto la propria idea imprenditoriale: ogni punto dell'analisi deve essere affrontato con un approccio ed un percorso logico, fornendo dati reali e non oggetto di possibili interpretazioni discorsive della realtà. Nell'ottica della redazione di un documento il più esaustivo possibile è fondamentale procedere, nella fase iniziale, con il reperimento di dati precisi ed informazioni particolareggiate, tenendo sempre in considerazione il contesto nel quale si intende focalizzare la propria attività.
Nella stima dei costi e delle tempistiche delle differenti attività propedeutiche all'effettivo avvio dell'attività imprenditoriale è necessario stimare e quantificare ogni possibile sforzo (economico e temporale) prendendo in considerazione anche i più piccoli, ed all'apparenza insignificanti, dettagli. Nella stesura del documento è necessario puntare a fornire una descrizione il più possibile chiara e comprensibile, evitando di fornire indicazioni fumose o equivoche; soprattutto nel caso di redazione di un Business Plan per l'ottenimento di un supporto finanziario la chiarezza e la sinteticità delle descrizioni rappresentano sicuramente un fattore di rilevante successo. Il Business Plan rappresenta una fotografia in un momento prestabilito della situazione in cui un'iniziativa imprenditoriale andrà ad inserirsi e delle "dotazioni" di cui si avvarrà per competere con successo nel contesto competitivo. Come tutte le fotografie, anche il Business Plan rappresenta una schematizzazione statica della realtà, pertanto, nel suo svolgimento, il Business Plan deve essere caratterizzato da dinamicità e flessibilità, nel senso che deve indicare azioni percorribili per adeguare e modulare l'iniziativa imprenditoriale in relazione a possibili fattori di cambiamento che possono venire alla luce in ambito organizzativo ed in ambito di mercato una volta creata la nuova impresa. Lo sviluppo del Business Plan riveste una ruolo fondamentale per l'implementazione di qualunque nuova attività imprenditoriale, poiché è in grado di descrivere criticamente ed oggettivamente la relazione tra i livelli di opportunità ed il relativo rischio correlato agli scopi che l'attività si prefigge di raggiungere.
Supporto per la preparazione del Business Plan
In un contesto competitivo come quello attuale, caratterizzato da una elevata globalizzazione dei mercati e da una accesa competizione tra gli attori coinvolti, la creazione d'impresa necessita di una pianificazione e di una valutazione molto attenta, di un approccio flessibile e al tempo stesso analitico alle dinamiche di mercato. Il Business Plan, se realizzato in modo dettagliato e completo, fornisce un quadro d'insieme e una visione futura delle effettive potenzialità della nuova idea imprenditoriale, un quadro avvalorato da reali indicazioni di mercato grazie alle quali risulterà più facile valutare oggettivamente l'opportunità o meno di concentrare su tale idea le proprie risorse e la propria attività professionale. Il reperimento delle informazioni e la successiva stesura del Business Plan molto spesso comportano un rilevante dispendio di tempo; anche l'interpretazione di determinati indici di bilancio, di successo o di performance necessitano spesso dell'interpretazione di esperti di mercato al fine di poter valutare correttamente il quadro generale in cui una iniziativa imprenditoriale si andrà ad inserire. In tale ottica il sito "Ricerca e Innovazione" offre un servizio completo di assistenza nella stesura e nell'analisi del Business Plan stesso, puntando sull'esperienza del proprio team, composto da ingegneri ed esperti di mercato con una lunga esperienza nel fornire assistenza in processi di Sviluppo di Impresa a livello locale ed internazionale, avendo assistito in tali attività prestigiose imprese ed organizzazioni di ricerca Nazionali ed Europee.

Per non perdere nessuna opportunità di finanziamento agevolato clicca qui

Commenti


Nessun commento presente.

Lascia un commento su questo articolo*

* Per motivi di privacy non è consentito inserire contatti (telefoni, email, indirizzi) nel testo del commento. In caso contrario il commento non sarà pubblicato.


Grazie per l'invio! Il commento è stato registrato con successo!

Il codice di verifica non è corretto. Inseriscilo nuovamente